Le pagelle di Roma-Milan: Abraham inconsistente, Ibrahimovic monumentale

Roma
5.5 Rui Patricio
Fulminato dal siluro di Ibra. È il suo palo, ma la velocità impressionante della palla e l’azione di disturbo – studiata – di Krunic e Kessie sono attenuanti valide.
5.5 Karsdorp Alterna con paradossale continuità buone idee a giocate senza logica.  Dal 35’ st Shomurodov sv.
5 Mancini Non c’è solo Ibra a tormentarlo: gli attaccanti del Milan arrivano da tutte le parti, le sue colpe vanno divise con i mediani che non coprono.
5 Ibanez Cerca di tappare le falle, quando ci riesce sembra un’impresa. Abbatte Ibra, il rigore c’è.
5.5 Vina Parte con una progressione promettente, poi perde il duello con Calabria.
5 Cristante Un po’ perso in quel territorio dove la Roma allarga colpevolmente distanze.
5 Veretout Se Bennacer domina a centrocampo, le sue responsabilità sono evidenti.
6 Zaniolo Mourinho lo sta addestrando sul modello di Eto’o del triplete. Il duello tra decathleti con Hernandez è il più interessante della serata.
6 Pellegrini Gli capitano due palloni interessanti sul sinistro, non inquadra la porta. Fa espellere Hernandez.
5 Mkhitaryan Continua la preoccupante involuzione. Dal 1’ st Felix 5.5 Non ripete la brillante prova di Cagliari.
4 Abraham Contro difensori di spessore, evapora. Dal 18’ st El Shaarawy 6.5 Il gol dell’illusione finale.
5 All.: Mourinho Quando affronta le big, la Roma non va: c’è molto da correggere.

Milan
6 Tatarusanu
Si diverte ad ammirare un bel Milan. 
6.5 Calabria Se continua così, sarà concorrente pericoloso per Di Lorenzo in Nazionale.
7 Kjaer Sicurezza, carisma, lucidità: annulla Abraham.
6.5 Tomori Che coppia, lui e Kjaer. Feeling perfetto.
5 Hernandez Si fa espellere quando la gara è in ghiaccio e la riscalda. Salterà il derby.
7 Bennacer Regia moderna, la sua, perché muove la palla rapidamente e sa sempre dove sistemarsi. Non a caso, ha spedito in panchina uno come Tonali. Dal 31’ st Romagnoli sv.
7.5 Kessie Come farà il Milan a rinunciare al suo leader del centrocampo quando andrà in Coppa d’Africa? Glaciale dal dischetto, anche.
6 Saelemaekers Contributo prezioso alla manovra d’attacco. Si è riacceso dopo qualche partita al buio. Dal 23’ st Ballo-Touré 6 Contiene Zaniolo. 
6.5 Krunic Preferito a Diaz, è utile nel pressing su Cristante e nello schema del primo gol. Dal 31’ st Bakayoko sv.
6.5 Leao Il dribbling più importante della serata è suo: lo stendono e Ibra trasforma la punizione. Dal 31’ st Tonali sv. 
8 Ibrahimovic Prodigioso mix di potenza e tecnica, lo splendido quarantenne è ancora il dominatore della scena: gol, sponde, regia, tutto. Dal 12’ st Giroud 6 A suo agio, sempre.
8 All.: Pioli Aveva definito “esame di maturità” questa sfida: superato a pieni voti. Squadra vera, anche in 10.

5 Arbitro Maresca Più nervoso dei giocatori in campo: troppe ammonizioni.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime