Le pagelle di Lazio-Inter: Felipe Anderson immarcabile, Dzeko non punge

Lazio
6.5 Reina
La parata su Perisic pesa sul risultato.
6 Marusic Soffre Dimarco, cresce alla distanza.
7 Luiz Felipe Pungolato da Sarri, risponde con una prova super. In lacrime per l’espulsione-beffa. 
6.5 Patric La sorpresa della serata: sostituisce Acerbi con personalità.
4 Hysaj Altro errore che costa un gol. Dal 21’ st Lazzari 6.5 La sua velocità manda in tilt Darmian.
7 Milinkovic In difficoltà con gli schemi di Sarri, eppure nella ripresa è decisivo. Quinto gol all’Inter, vittima preferita.
6 Leiva Fatica perché i suoi non pressano con i tempi giusti. Dal 40’ Cataldi sv
5.5 Basic Pericoloso negli inserimenti, lento in copertura su Barella. Dal 21’ st Luis Alberto 6.5 Assist al bacio per Milinkovic.  
7.5 Felipe Anderson. È tornato il giocatore immarcabile di quei mesi del 2014-’15. Dal 40’ st Akpa Akpro sv
6.5 Immobile Sa essere letale anche quando non è al massimo: il record di Piola è a due passi.
5.5 Pedro Vivacità sterile. Dal 30’ st Zaccagni Utile sulla sinistra. 
6.5 Sarri Ha avuto la reazione di carattere che voleva. Per il gioco sarrista, invece, c’è da lavorare.

Inter
5.5 Handanovic
Reattivo su Basic, forse poteva fare meglio sul diagonale di Immobile.
5 Skriniar Pigra la copertura su Immobile nell’azione del 2-1.
5 De Vrij Fischiatissimo dai laziali, non contiene Milinkovic quando l’ex compagno segna il 3-1.
5 Bastoni Al di là del braccio largo, grave perdere quel duello aereo con Patric. Dal 22’ st Dumfries 5: più spinte che spinta. 
5.5 Darmian Come l’Inter, si perde sul più bello.
6.5 Barella Quando arriva il gol di Anderson, se la prende con i suoi, non con gli avversari: mentalità da leader.
6.5 Brozovic Il più lucido del centrocampo, detta il ritmo ai suoi.
5.5 Gagliardini Argina bene Milinkovic, ma osa poco. Dal 22’ st Vecino 5: lui invece il duello con il gigante della Lazio lo perde. 
6 Dimarco In affanno su Anderson, in fase di costruzione ha le idee migliori.
5 Dzeko Forse stanco, non riesce ad approfittare di una difesa priva di Acerbi.
6.5 Perisic Il nuovo Brehme: aveva calciato due rigori col sinistro, stavolta sceglie il destro. Dote rarissima. Dal 22’ st Correa 5 Tentativi innocui.
5.5 S.Inzaghi La colpa della sua squadra è non aver colpito quando la Lazio, nel primo tempo, lasciava spazi alle ripartenze.

5 Irrati Si è lasciato sfuggire la gara di mano. Un errore l’espulsione di Luiz Felipe.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime