Le pagelle di Empoli-Roma: saracinesca Vicario, Dybala fa la differenza

Al momento stai visualizzando Le pagelle di Empoli-Roma: saracinesca Vicario, Dybala fa la differenza
Le pagelle di Empoli-Roma: saracinesca Vicario, Dybala fa la differenza

Empoli
7.5 Vicario
Dybala gli fa l’effetto della criptonite per Superman: l’unico ingrado di piegarlo. 
6.5 Stojanovic Confronto da MotoGp con Spinazzola: sprint, derapate, qualche scivolata. Lui ci mette pure il cross dell’1-1. 
5.5 Ismajli Si sta ancora chiedendo come sia riuscito Dybala a far passare il pallone tra il suo piede e quello di Abraham. 
6 Luperto Stravince i duelli fisici. 
6 Parisi Tremebonde corse all’indietro per contenere Celik. Ma il suo piede leva dalla porta un gol. Dal 7’ st 7’ st Cacace 5 In ritardo sulla partita. 
6 Haas Ritmi da rocker, peccato per la qualità. Dal 18’ st Akpa Akpro 4 Un’onda muscolare che travolge i mediani romanisti e squassa il palo. Poi travolge pure Smalling con una pedata e si fa cacciare. 
6 Marin La cosa migliore è un corner basso geniale per Pjaca. Dal 38’ st Grassi sv. 
7 Bandinelli Mancini e Celik giocano alle belle statuine col cliente sbagliato: lui, che fermo non sta forse neanche quando dorme, ne approfitta. Peccato che alimenti solo un’illusione. 
6 Pjaca Bollicine a basso contenuto alcolico. Dal 18’ st Bajrami 6 Dà l’idea di poter cambiare la storia da un istante all’altro. 
5 Lammers Evanescente. Dal 38’ st Cambiaghi 5.5 Non troppo meglio. 
6.5 Satriano Un Lautaro in miniatura per combattività e agonismo. Una volta lo argina il palo, un’altra la fretta di calciare quando avrebbe il tempo di inchiodare Rui Patricio. Ma quanto lo sffrono. 
6 All. Zanetti Accetta la sfida corpo a corpo con Mourinho. Non ne esce con ossa rotte, anzi alla fine può maledire la sorte.  

Roma
6.5 Rui Patricio
Meglio avere un portiere fortunato che uno bravo, dicono. Per 92’ recita la parte del primo, poi dimostra di essere, prima di tutto, una certezza. 
5 Mancini Promosso in marcatura, ma nel calcio di oggi non basta appiccicarsi all’uomo. E così un pallone che nasce insidioso diventa fatale. Benedice l’errore di mira di Satriano. 
5 Smalling Scricchiolano anche i totem. 
6.5 Ibanez Dietro è la boa che tiene a galla una nave a largo. Davanti, guizza da punta, sfiora un gol, merita un rigore. 
6 Celik Come in un giallo, t’illude per 45’ di essere (molto) buono. Poi nel finale (di 1° tempo) scopri che è lui il colpevole: almeno del gol del pari. Ma sarebbe grave dimenticare il lato positivo. 
5.5 Cristante Un buon primo tempo, una ripresa in apnea. 
5.5 Matic Non sai se cali perché le pile s’esauriscono o perché semplicemente gli altri capiscono come rovinargli la vita. 
6.5 Spinazzola L’unico a non capire che a un metro dalla porta dovrebbe avere il coraggio di tirare. Avrebbe coronato il ritorno a una prova da Spinazzola. Dal 52’ st Vina sv.
8 Dybala Rinunciare al numero 10 è stato un atto d’umiltà: il campo dimostra che doo Totti, nessuno lo ha meritato quanto lui. Gol, assist: la differenza tra vincere oppure no è lui. Dal 35’ st Bove 6 Sfiora un gol: altra vittima di Vicario. 
5.5 Pellegrini Toglie il pallone del rigore dalle mani di Dybala: lesa maestà, soprattutto dopo una serata colma di imprecisioni. Dal 50’ st Camara sv.
6 Abraham Con quei capelli a trecce, a vederlo inciampare sul pallone, fatichi a riconoscerlo. Il trucco che gli restituisce un aspetto adeguato glielo sistema Dybala. Dal 35’ st Belotti 6 Ancora vicino al gol: stavolta paga la colpa di trovarsi davanti un portiere insuperabile. 
6.5 All. Mourinho “A livello di gioco siamo una squadra già con tante difficoltà”, dice. Ha pure chi lo aiuta a superarle.  

5.5Arbitro Marinelli Dimentica il vantaggio, vede spinte fantasma, ammonisce Ismajli per un fallo che non fa. Migliorabile.  

Le pagelle di Empoli-Roma: saracinesca Vicario, Dybala fa la differenzaFonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments