Le pagelle della Juventus contro il Malmö: Alex Sandro decisivo, Morata diventa letale

6 Szczesny Due uscite basse nella ripresa, effettuate con grande decisione, giusto per non tradire nessuna insicurezza.

6 Danilo Equilibra il reparto alternandosi tra la fascia e il centro. Non fa troppa fatica.

6.5 Bonucci Guida a voce i movimenti dei compagni. Che lo seguono.

6 De Ligt S’impone di fisico a Birmancevic, detto il Cigno di Malmö, ma non sempre azzecca il tempo dell’intervento: sul 3-0 becca un’ammonizione evitabile. Dal 41’ st Rugani sv.

7 Alex Sandro Attento in copertura e svelto a contrattaccare, soprattutto quando l’azione si sviluppa dall’altra parte e lui si fa trovare pronto per chiuderla.

6.5 Cuadrado Si nota che fisicamente non è brillantissimo ma fa le cose giuste, a cominciare da quella che porta all’1-0. Dal 37’ st Ramsey sv.

6.5 Bentancur Si muove con raziocinio, cercando di sveltire il gioco ma senza prendere troppi rischi. Sua l’idea che avvia l’azione dell’1-0. Dal 22’ st McKennie 5.5 Fa subito arrabbiare Allegri.

6 Locatelli Gioca corto e semplice, senza mai uscire dalla righe.

6 Rabiot È spesso un pesce fuor d’acqua. Raggiunge la sufficienza solo con la buona idea che manda in gol Morata.

6 Dybala Si fa notare solo sul 3-0, quando rischia qualche giocata un po’ più spericolata. Ma col risultato in bilico rimane quasi nascosto. Dal 37’ st Kulusevski sv.

7 Morata Per mezz’ora non si fa trovare, ma quando gli svedesi allargano le maglie diventa letale. Dal 22’ st Kean 6 Entra bene in partita, gli annullano un (bel) gol per fuorigioco.

6.5 Allenatore Allegri Non rivoluziona né azzarda esperimenti: sceglie i migliori (o i più esperti) e impone i diritti del più forte.

6 Arbitro Dias Dirige con calma una partita comoda.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime