Lazio, Sarri: “Il derby è unico. La battuta di Mourinho? Non fumo più da giorni”

Considera il derby un evento unico. Conosce poco Mourinho, ma lo stima da un punto di vista personale. E, mentre la Roma gioca in Conference League, non fuma sigarette sul divano perché ha smesso alcuni giorni fa. Maurizio Sarri risponde colpo su colpo alla vigilia del derby, impegnato in una guerra di nervi che ha portato Lazio e Roma a organizzare la conferenza stampa dei due allenatori allo stesso orario, le 19.30, per non permettere alla rivale di avere l’ultima parola.

“Non sono un rivale di Mourinho”

“Il derby è il derby, non c’è nessun retropensiero. È una partita a parte – spiega Sarri – che va considerato come evento unico. Ha una storia a sé come ognuna delle altre partite, ma vale il triplo. Non penseremo ad altro se non al derby. Non sento nessuna rivalità con Mourinho. Noi allenatori non dobbiamo pensare di essere più importanti delle formazioni che alleniamo. Ci ho parlato qualche volta, ho una buona impressione sotto il profilo umano”.

“Sappiamo quanto i nostri tifosi tengano al derby”

Giovedì, dopo il passaggio del turno di Conference League contro il Vitesse, Mourinho aveva sottolineato come i giallorossi erano impegnati a faticare, mentre i laziali riposavano sul divano fumando sigarette con Sarri. Ironizzando su un vizio storico dell’allenatore toscano. “Mi dispiace, è arrivato tardi perché ho smesso di fumare da vari giorni”, la risposta di Sarri. Che torna a parlare della partita. “In avanti avremo delle scelte più certe, sui terzini vediamo in base a che tipo di gara sceglieremo di disputare. Rispetto all’andata, uno diventa più consapevole della partita che affronterà. È un match a cui il nostro popolo tiene in maniera particolare, quindi vogliamo giocare al massimo”.

“Più continui del passato”

Il 75 per cento dell’Olimpico sarà tutto esaurito. “Mi aspetto due squadre che vorranno imporre la loro partita, un po’ come è stato all’andata. Non credo che siamo carenti sotto il profilo emotivo, o almeno spero che la Lazio sia in via di guarigione. La squadra sta lanciando segnali di maturità che ora devono ripetersi nel tempo. Negli ultimi mesi siamo stati più continui rispetto al periodo precedente”.

“Non capisco il caso Acerbi”

Su come Lotito sta vivendo la vigilia. “Il presidente non ha parlato alla squadra, l’ho visto ieri (venerdì, ndr) per qualche minuto era a Formello per altre cose riguardanti la società. Ci lascia molto tranquilli, interviene poco. La polemica nei confronti di Acerbi invece faccio fatica a capirla. Un gesto non può incrinare la considerazione verso un ragazzo che si è comportato in maniera esemplare per anni. Sta dando tutto in allenamento e in partita, spero che l’atteggiamento dei tifosi possa aiutarlo”.

Lazio, Sarri: "Il derby è unico. La battuta di Mourinho? Non fumo più da giorni"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments