Lazio, Sarri: “Evitiamo i soliti errori dopo le coppe…”

La Lazio, dopo il ko nel play-off di andata di Europa League contro il Porto (2-1), si rituffa nel campionato dove sarà impegnata in trasferta contro l’Udinese domenica 20 febbraio alle 20,45. Un appuntamento importante perché, con una vittoria, i capitolini andrebbero a -2 dalla Juventus, fermata venerdì in casa dal Torino. Il tecnico Maurizio Sarri chiede ai suoi “la personalità, la determinazione e l’applicazione viste giovedì contro il Porto, ma l’Europa League va considerata un capitolo a parte”.

“Pensiamo al campionato”

“Noi adesso dobbiamo avere la forza di pensare al campionato, evitando di ripetere determinati errori commessi in stagione dopo le gare europee – ha detto il tecnico alla radio ufficiale biancoceleste – Tornare a Roma per poco tempo sarebbe stato scomodo, così abbiamo preferito rimanere e riposare qualche ora in più, sperando che questo possa darci una mano sotto tutti i punti di vista e ripagarci”.

“Avversario che ci ha sempre impegnato”

La Lazio ha mantenuto la porta inviolata nelle ultime quattro partite di campionato e solo tre volte (1989, 1998, 2007) è riuscita a registrare almeno cinque clean sheet di fila nella sua storia. Di fronte c’è la squadra friulana che a dicembre ha realizzato quattro reti ai biancocelesti all’Olimpico in campionato, per poi trascinare Pedro e compagni ai supplementari in Coppa Italia. “I due precedenti avuti con loro in stagione – ha detto l’allenatore toscano – ci dicono che sarà una gara difficile materialmente e mentalmente: sia perché ci hanno sempre impegnato a fondo e sia perché siamo nella classica situazione che in questa stagione abbiamo sempre pagato, ovvero affrontare squadre di media classifica dopo l’Europa. La difficoltà della partita è palese, vedremo se abbiamo fatto dei passi in avanti”.

Cinque assenti, out anche Immobile

Mancherà il bomber Ciro Immobile, oltre ad Acerbi, Lazzari e agli squalificati Luis Alberto e Lucas Leiva. Ma il tecnico non cerca alibi e chiede ai suoi una prova di maturità. Slitta quindi per Immobile l’appuntamento col record di gol di Piola con la Lazio in Serie A (143). Al suo posto spazio a Felipe Anderson falso nove con Zaccagni e Pedro (che vede nell’Udinese la sua vittima italiana preferita) ai lati. Scelte obbligate sia a centrocampo che in difesa: Milinkovic-Savic, Cataldi, Basic nei tre in mezzo; Marusic, Luiz Felipe, Patric, Hysaj a protezione di Strakosha.

Lazio, Sarri: "Evitiamo i soliti errori dopo le coppe..."Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments