Lazio, Sarri al Ministro dell’Interno francese: “Ha detto una cazzata”

Maurizio Sarri non ci sta. “Il Ministro dell’Interno francese ha definito i laziali violenti e fascisti? Se fossi il presidente Lotito lo inviterei all’Olimpico a vedere una partita, così capirebbe di aver detto una cazzata”. Eccolo, il pensiero del Comandante biancoceleste sulla decisione di chiudere le frontiere francesi  e bollare tutti i tifosi biancocelesti come fascisti. Un provvedimento che ha lasciato perplessa la Lazio, scossa e indignata per “un’offesa gratuita” tanto da sollecitare un intervento diplomatico.

“Il contratto? Valuteremo nei prossimi giorni”

Sarri ha difeso la tifoseria e, come anticipato la scorsa settimana da Repubblica, ha confermato la possibilità di rinnovare il proprio contratto: “Valuteremo nei prossimi giorni. Ora abbiamo altre cose a cui pensare, ma posso dire che qui sto benissimo: mi piacciono le persone che lavorano nella società e ho un ottimo rapporto con Lotito”. Nelle prossima settimana, durante la sosta, i due si metteranno a tavolino e il presidente, convinto e felice del tecnico, gli proporrà di prolungare l’accordo, attualmente in scadenza nel 2023.

“Due partite fatte bene non possono bastare”

Prima dell’incontro con Lotito, due appuntamenti chiave da affrontare: domani con il Marsiglia (ore 21), gara determinante per la qualificazione in Europa League, e domenica con la Salernitana (ore 18). “Abbiamo fatto due partite bene ma non può bastare”, ha spiegato Sarri in conferenza stampa al Velodrome: “Se vogliamo crescere abbiamo bisogno di continuità. Questa squadra ha dimostrato di saper reagire alle figure di merda, ma la continuità è un’altra cosa”. Da sciogliere l’incognita Immobile, non al meglio per un distorsione al collaterale esterno del ginocchio: “Lo dobbiamo valutare domani mattina. Oggi ha corso a Formello e aveva ancora dolore quando cambiava direzione”. Dubbi anche a centrocampo: “Cataldi aveva un acciacco ma ha recuperato bene, mentre vediamo se Milinkovic sentirà la necessità di fare solo uno spezzone di partita o tutta: viene da 7 gare di fila comprese quelle con la nazionale”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x