Lazio, Martusciello: “Bel primo tempo, stiamo migliorando”

ROMA – Un pareggio per 2-2 contro il Cagliari dopo le sconfitte in campionato col Milan e in Europa League contro il Galatasaray. La Lazio riparte dall’Olimpico ma senza una vittoria sotto la guida di Giovanni Martusciello, vice di Sarri oggi squalificato.

“Prestazione importante”

“La partita è stata fatta bene, a ritmi alti: l’avevamo preparata con aggressioni feroci. Il primo tempo da questo punto di vista è stata una prestazione da squadra importante – ha detto Martusciello a fine gara -. Poi come spesso accade nel calcio basta abbassare un attimo la tensione. Siamo rientrati e nonostante avessimo detto di continuare a spingere abbiamo preso goal. Questo ci ha fatto ballare per un quarto d’ora, ma la reazione al secondo goal è stata importante. Fortunatamente e per bravura abbiamo ripreso il pareggio. Comunque abbiamo fatto 28 tiri in porta, è una prestazione importante. La squadra aveva abitudini differenti, ma la prestazione ci fa capire che siamo sulla strada giusta”.

“Ci siamo allenati solo sabato”

“Nella prima parte abbiamo rubato tanti palloni nella loro metà campo, normale che quando lo fai mostri il fianco all’avversario. Ci hanno fatto correre all’indietro e ci hanno creato dei fastidi, ma sull’aspetto delle reazioni di insieme nulla da dire. Teniamo presente anche che ci siamo allenati solo ieri: preparare la partita in 24 ore con queste risposte ci fa ben sperare per il futuro – ha detto ancora il vice Sarri -. Penso che siamo a buon punto, c’è grande disponibilità negli allenamenti. Si vedono delle piccole cose da migliorare, ma quelli vengono con il tempo. La linea difensiva, con quelli che stanno giocando frequentemente, si sta conoscendo e si sta comportando bene. Ovviamente il tutto va consolidato con il resto della squadra. La linea difensiva può essere alta ma senza pressione sulla palla si fa fatica”.

“Dobbiamo continuare così”

“Sotto l’aspetto fisico la squadra corre bene e tanto – ha proseguito Martusciello -. Quando però sposti in maniera netta i comportamenti a cui la squadra era abituata si innesca un tempo di pensiero che ti fa perdere qualcosa e rende tutto più complicato. Sono cose già vissute in passato, dobbiamo solo continuare. Dispiace per non aver vinto davanti al nostro pubblico, ma vogliamo crescere già dalla prossima. Strakosha? Non ho visto lo striscione, ma chiaramente quando un portiere sbaglia la cosa è sempre più evidente. Ma è un portiere che ha sempre reagito e deve continuare a farlo. Gli errori li facciamo tutti, per fortuna si gioca di continuo e si può guardare avanti”, ha concluso Martusciello.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime