Lazio avanti in Europa League, cosa serve per qualificarsi

Al momento stai visualizzando Lazio avanti in Europa League, cosa serve per qualificarsi

Le parate di Provedel contro lo Sturm Graz hanno di fatto azzerato la classifica del Gruppo F di Europa League. Tutti a 4 punti, quindi tutto da rifare a tre giornate dal termine della prima fase della competizione. Come se l’andata del girone non fosse esistita. La Lazio ha il vantaggio di giocare in casa due partite su tre: contro gli austriaci, il 13 ottobre, e col Midtjylland il 27. Facile immaginare che la trasferta in Olanda, in casa del Feyenoord, sarà decisiva in chiave qualificazione agli ottavi di finale: per il primo posto, che significherebbe evitare i play-off contro una delle terze della Champions, o per il passaggio del turno come seconda.

Lazio, in Europa League decisiva la differenza reti

Sarà importante fare attenzione anche al numero di gol segnati e subiti, perché con una classifica del genere un eventuale arrivo a pari punti con una o più squadre è da mettere in conto. Ricordiamo infatti che in caso di arrivo di due squadre a pari merito contano gli scontri diretti, poi la differenza reti negli scontri diretti e, in caso di parità di questi primi due fattori, il maggior numero di gol segnati negli scontri diretti. In caso invece di tre squadre con gli stessi punti (probabile che accada in questo raggruppamento), il primo criterio da considerare è la classifica avulsa.

Europa League, il girone della Lazio

Classifica Gruppo F: Feyenoord 4 punti (differenza reti: +4), Midtjylland 4 (+3), Lazio 4 (-2), Sturm Graz 4 (-5).

Lazio avanti in Europa League, cosa serve per qualificarsiFonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments