Landucci (vice Allegri): “Brutta botta, serve lavorare. Rosso a Di Maria giusto, ma Izzo usa queste tattiche”

Al momento stai visualizzando Landucci (vice Allegri): “Brutta botta, serve lavorare. Rosso a Di Maria giusto, ma Izzo usa queste tattiche”

Nel post gara si presenta solo Marco Landucci, il vice di Allegri che ovviamente non è potuto entrare neppure negli spogliatoi perché squalificato, ma le parole del vice sembrano le sue: “Il Monza ha fatto meglio, e per quanto riguarda l’espulsione va detto che Izzo usa queste tattiche. Comunque l’espulsione era giusta. Ad ogni modo: chiacchierare, parlare non serve. Tocca far meglio. Mercoledì una brutta botta, abbiamo accusato anche questa. Quindi tocca stare zitti e pedalare, si deve ripartire col lavoro, nessuno è contento. I tifosi non lo sono? Neppure noi. Vogliamo fare e non riusciamo a fare, bisogna fare meglio a partire da tutti, remando tutti dalla stessa parte. Non c’arrendiamo, le partite vanno giocate, oggi sembra tutto nero”. 

Ma adesso farà la Juventus? Quali scelte opterà? Prima del fischio iniziale di Monza-Juventus l’amministratore delegato bianconero, Maurizio Arrivabene, aveva ancora difeso a spada tratta l’allenatore, Massimiliano Allegri: “Ha un progetto di altri tre anni, anch’io ne sono responsabile”.  

Già nei giorni precedenti era diventata virale la battuta dell’ex principal Ferrari a un tifoso che gli chiedeva di esonerare Allegri: “E lo paghi tu l’altro allenatore?”. Arrivabene ha motivato ulteriormente la scelta: “La situazione può far pensare al cambio di guida tecnica? Cambiare sarebbe una follia. Oggi come oggi i problemi vanno vissuti e visti a 360 gradi, siamo usciti da anni difficili che hanno pesato sulla pelle di tutti, non solo del calcio. La responsabilità è far funzionare la società Juventus, fare dei processi sommari o indicare un colpevole non aiuta una società come la Juve a lavorare con disciplina sul programma”. 

Anzi, da buon capo si prende le colpe: “Max non ha solo un contratto, ma un programma di 4 anni. Io ho un programma da ad. Si cerca un colpevole? Allora sono io. L’amministratore delegato è al vertice della società, se le cose non funzionano in qualche modo è anche compito mio farle funzionare. Guardando avanti ci sono 3 elementi molto importanti: umiltà, chiarezza, determinazione. Accusando una persona e lasciandola sola non si risolvono. Bisogna guardare insieme avanti”. 

Ma questo era prima del nuovo clamoroso flop: al di là della sconfitta e dell’espulsione di Di Maria, il Monza ha surclassato la squadra bianconera sul piano del gioco e dei numeri: i bianconeri non hanno avuto il sussulto d’orgoglio dopo il grande confronto con Allegri dopo la Champions. Adesso c’è la sosta che può essere interpretabile in due modi: offrire a un nuovo tecnico il tempo di ambientarsi, oppure regalare la seconda chance ad Allegri. 

Landucci (vice Allegri): "Brutta botta, serve lavorare. Rosso a Di Maria giusto, ma Izzo usa queste tattiche"Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments