La Svizzera vola ai Mondiali, 4-0 alla Bulgaria

ROMA – Un bombardamento durato tutta la partita, una gara senza storia ben oltre lo 0-0 del primo tempo. La Svizzera domina la Bulgaria e il 4-0 finale scatena la festa degli elvetici, che strappano il pass con il Qatar non steccando l’appuntamento decisivo. Serviva una vittoria, possibilmente con tanti gol (ma alla luce dello 0-0 dell’Italia a Belfast di fatto ne sarebbe bastato solo uno), e la formazione di Yakin non ha deluso i suoi. Avvio subito frizzante della Svizzera, con Vargas che in tre occasioni va vicino al vantaggio nel primo quarto d’ora. Il pubblico di Lucerna spinge ma all’intervallo è 0-0, nonostante il tentativo di Okafor respinto dal palo interno. Questione di minuti: a inizio ripresa Shaqiri pesca proprio Okafor che di testa fa 1-0. Gli elvetici spingono, anche Shaqiri colpisce un legno, il 2-0 arriva però con Vargas, imbeccato da Gavranovic. Inizia una fase molto particolare del match, perché la Svizzera va due volte sul 3-0 ma in entrambi i casi il Var annulla, per fuorigioco di Gavranovic prima e Itten poi. Proprio quest’ultimo, di testa, trova il 3-0 che avrebbe regalato la qualificazione a Yakin anche in caso di successo di misura dell’Italia. A togliere ogni dubbio, il poker calato in pieno recupero da Freuler.

Gruppo I, tutto facile per l’Inghilterra

La sfida si annunciava improba per San Marino e l’Inghilterra non si è certo risparmiata: a Serravalle finisce quindi 0-10, con Harry Kane che nel primo tempo realizza quattro gol (due su rigore) e consente ai suoi di chiudere il primo tempo avanti di sei gol dopo la rete di Maguire e l’autogol di Fabbri. Nella ripresa trova spazio anche il romanista Abraham che segna il momentaneo 0-9 (a segno anche Smith Rowe e Mings) prima del definitivo 0-10 siglato da Saka. In mezzo, l’espulsione di Rossi, che non ha certamente agevolato San Marino in una partita complicatissima. Alle spalle dell’Inghilterra, la Polonia si fa sorprendere dall’Ungheria di Marco Rossi: Schafer e Gazdag condannano alla sconfitta (1-2) la formazione di Paulo Sousa, che sarà comunque agli spareggi. L’Albania di Edy Reja difende il terzo posto in questo Gruppo I, battendo 1-0 Andorra con il rigore di Cekici.

Gruppo F, la Scozia centra un successo di prestigio

L’Austria, già ai playoff grazie ai risultati della Nations League, rifila quattro gol alla Moldavia: doppietta per il centravanti del Bologna Arnautovic, che apre il discorso dopo 4 minuti e segna il 3-0 in avvio di ripresa dopo il bis di Trimmel. Nicolaescu ha accorciato le distanze, di Ljubicic la rete del 4-1. La sfida tra le prime due del girone, inutile ai fini della qualificazione – posizioni già stabilite – al Mondiale, vede sorridere la Scozia, che sarà ai playoff: Souttar nel primo tempo e Adams nella ripresa fissano il 2-0 che piega la Danimarca, che fino a questo momento aveva vinto tutte e nove le partite del girone. Teme la beffa Israele, che scappa sul 2-0 con Dabbur e Weissman salvo poi subire, in dieci minuti, la rimonta delle Faroer con Vatnhamar e Olsen. Del veneziano Peretz il gol del 3-2 che regala il successo a Israele.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x