La prova tv ‘incastra’ Frattesi: squalificato un turno per espressione blasfema

La prova tv costa un turno di squalifica a Davide Frattesi. Il 22enne centrocampista del Sassuolo salterà la prossima partita (domenica sul campo del Milan) essendo stato sanzionato, su segnalazione della procura federale, per “aver pronunciato un’espressione blasfema al 9° del secondo tempo” della gara contro il Cagliari, e ‘pizzicato’ dalle telecamere, come si legge nella motivazione del giudice sportivo, Gerardo Mastrandrea: “acquisite ed esaminate le relative immagini televisive, di piena garanzia tecnica e documentale; considerato che il calciatore in questione è stato chiaramente inquadrato dalle riprese televisive mentre proferiva un’espressione blasfema, individuabile senza margini di ragionevole dubbio”.

Un turno di stop anche a Veretout e Gyasi

Altri due calciatori sono stati fermati per un turno dopo le gare valide per la 13esima giornata di Serie A: si tratta di Jordan Marcel Veretout della Roma ed Emmanuel Gyasi dello Spezia per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (entrambi già diffidati, quinta sanzione).

Cori insultanti di matrice territoriale: 12mila euro di multa all’Inter

Per quanto riguarda le società, invece, ammenda di 12mila euro per l’Inter dopo la sfida con il Napoli “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, intonato ripetutamente cori insultanti di matrice territoriale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria, percepiti dai tre collaboratori della Procura”. Multe di 2.000 euro a testa, infine, per Fiorentina e Milan “a titolo di responsabilità oggettiva, per avere ingiustificatamente ritardato di circa un minuto l’inizio della gara”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime