La mossa della disperazione del Venezia, Zanetti verso l’esonero

La mossa della disperazione. Solo così, quando da giocare restano cinque partite, si può definire la scelta del Venezia di esonerare il tecnico Paolo Zanetti. Il 39enne allenatore veneto, artefice lo scorso anno del ritorno in A del club arancioneroverde dopo 19 anni, paga la serie negativa di otto sconfitte consecutive che hanno fatto precipitare la squadra all’ultimo posto in classifica.

Esordio in casa della Juventus

Nonostante il lungo contratto in scadenza nel 2025, la società ha ritenuto opportuno cambiare guida tecnica per tentare l’ultimo assalto alla salvezza. Attualmente il Venezia si trova all’ultimo posto in graduatoria con 22 punti (di cui appena 5 conquistati nel girone di ritorno) a -6 dal quartultimo posto del Cagliari, anche se i lagunari devono ancora recuperare la partita contro la Salernitana, in programma il prossimo 5 maggio. Per il nuovo allenatore, in attesa che la società sciolga le riserve sul nome del successore, ci sarà un esordio a dir poco proibitivo, domenica 1 maggio alle 12:30 in casa della Juventus.

La mossa della disperazione del Venezia, Zanetti verso l'esoneroFonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments