Juventus, Danilo: “Kaio Jorge porterà entusiasmo”

La scoperta Kaio Jorge, l’affetto ricambiato con il connazionale Alex Sandro, l’addio a CR7. Dal ritiro della nazionale brasiliana, che lascerà dopo la sfida con l’Argentina per ritornare in Europa alla Juventus, il laterale Danilo si è confessato ai microfoni di Goal Brasil. Elogiando il connazionale e compagno di squadra alla Juve, che nonostante la giovane età “ha doti tecniche sopra la media”, e confermando la complementarietà con il compagno Alex Sandro (“è come un fratello”). Ma sottolineando anche il vuoto lasciato da Ronaldo, con cui continua ad avere un rapporto anche a distanza: “Qualsiasi squadra dalla quale se n’è andato, ha sofferto la sua mancanza – ha spiegato il brasiliano -. Gli anni passano e lui è ancora dominante, i numeri non mentono: ogni occasione la trasforma in gol. Non c’è storia, non ci sono parole. Ho imparato molto insieme a lui, mi sono avvicinato molto prima al Real e alla Juventus ancora di più. Ancora oggi ci parliamo e ci auguriamo buona fortuna prima delle partite. La sua mancanza si sentirà e si sente ma la Juventus ha la capacità e il DNA per rimettersi in piedi, con tanto lavoro e sacrificio per poter raggiungere le vittorie. E anche Cristiano lo sa”.

Danilo in azione contro la Colombia (reuters)

Kaio Jorge in rampa di lancio

Anche se il suo impiego è stato finora limitato a 37′, quasi sempre a risultato già maturato, Danilo è rimasto piacevolmente sorpreso dalla scoperta Kaio Jorge. Il connazionale è ancora giovane ma ha già mostrato le sue doti nelle nazionali giovanili, al Santos e ora alla Juve: “Non avevo avuto possibilità di vederlo giocare molto, quest’anno non sta avendo tanto spazio, ma ha risposto bene. Tiene bene la palla, ha tecnica ed è sopra la media, ha una tempistica di passaggio molto interessante. È entrato alla fine di una partita quando la squadra aveva bisogno di lui ed ha tenuto la palla con carattere, ha portato entusiasmo. Sono molto curioso di vederlo giocare di più. Spero che possa adattarsi il più rapidamente possibile alla Juventus, sono sicuro che tutti sarebbero contenti di lui”.

Il rapporto con Alex Sandro

Dopo la sfida con l’Argentina, che non inciderà sulla qualificazione ma molto sull’autostima vista l’importanza del match per le due principali scuole sudamericane, Danilo ritornerà in Italia con il compagno di squadra Alex Sandro: “Fa ormai parte della mia famiglia, abbiamo creato un’amicizia diversa da qualsiasi altra cosa. Andiamo molto d’accordo, ci rispettiamo a vicenda e abbiamo molti trascorsi di vita insieme. In ritiro eravamo sempre insieme nella stessa stanza: prima a Santos poi a Porto. Poi lui e andato alla Juve e ognuno e andato per la sua strada, ma continuavamo a vederci e parlavamo. Poi quando sono arrivato alla Juve, mi ha accolto a braccia aperte”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x