Juventus, Allegri: “Ritiro finito, si torna a casa, E’ il primo passo verso la risalita”

Al momento stai visualizzando Juventus, Allegri: “Ritiro finito, si torna a casa, E’ il primo passo verso la risalita”

“Abbiamo compiuto un primo passettino verso la risalita”. Massimiliano Allegri respira dopo la vittoria nel derby e ringrazia i giocatori: “Hanno dimostrato di essere un gruppo importante. Ma non avevo dubbi. Hanno disputato una partita seria e ordinata a partire dallo stare dietro la linea della palla. Hanno tirato molto in porta e sono contento. E’ la prima vittoria in trasferta e poi per qualche partita non avevamo segnato. C’è da sistemare qualcosa ma lo faremo più avanti. Dispiace per il periodo passato, ma a volte ci sono cose al di sopra di quello che possiamo fare”.

“Il 3-5-2? E’ stato fondamentale l’atteggiamento”

Il modulo 3-5-2 ha funzionato bene: “Tatticamente all’inizio riuscivamo con i passaggi rasoterra, poi ho chiesto ai ragazzi di alzarla per giocare sulla seconda punta. Ma l’atteggiamento è stato ottimo, sapevamo che giocavamo con un Torino tosto. Poi è normale che più duelli vinci e più è facile vincere la partita. Bene la difesa sia con Bremer sia poi con Bonucci. Essere aggressivi è importante e per giocare con i tre dietro è fondamentale essere così”.

“Vlahovic ha disputato una gara di grande livello”

Buona anche la prova degli attaccanti: “Quando si capisce che gli attaccanti hanno il sopravvento, bisogna giocare su di loro”, aggiunge. “Ogni tanto venivamo a prendere palla troppo sotto. Kean ha fatto bene e avrebbe meritato il gol, Milik è entrato bene. Paredes anche ha avuto uno spirito giusto. I ragazzi hanno fatto bene, è solamente l’inizio di un percorso che si è interrotto in quella settimana in cui avevamo perso qualche punto”. Parole di elogio anche per l’uomo partita Vlahovic: “Con lui parlo tantissimo, stavolta indipendentemente dal gol è stata una gara di livello tecnico importante rispetto alle ultime due. Ha 23 anni, deve crescere come tutti. Migliorano gli anziani, figuriamoci i giovani”.

“La vittoria della svolta? Sta a noi far girare la ruota”

La vittoria nel derby sancisce la fine del ritiro: “Avevo detto ai ragazzi che saremmo tornati a casa, è giusto riabbracciare i bambini. Se lo sono meritati”. Il tecnico bianconero spera che possa essere la vittoria della svolta: “Sta a noi essere bravi a portare le cose dalla nostra parte. Nessuno ci regalerà nulla”.

Vlahovic: “Questa squadra non molla mai”

Dusan Vlahovic si gode la copertina da uomo-derby: “Sapevamo che non sarebbe stato facile perché è il derby e loro sono tosti. Abbiamo giocato in casa loro e con i loro tifosi, gli faccio i complimenti. Per noi era importante tornare sul cammino, ora rimaniamo costanti e uniti”. Un successo che in casa Juve sperano sia di buon auspicio per la rimonta: “Guardiamo partita dopo partita. La Juve non molla e non mollerà mai. Lo sappiamo tutti”.

“Abbiamo sempre seguito Allegri”

Il serbo ha scacciato via anche le malelingue sull’allenatore: “Banale dire che lo seguiamo. A tutti capita un periodo no, ma stavolta abbiamo fatto quello che dovevamo fare, abbiamo vinto e ora dobbiamo continuare così. Per quanto mi riguarda mi metto a disposizione, poi una gara la gioco bene, una magari no, ma sto dando il 100% e spero di continuare così”. Infine, sulla presenza del ct serbo Dragan Stojkovic in tribuna, conclude: “Ci siamo sentiti e sapevo sarebbe venuto. Penso che ora gli debba una cena”.

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments