Juventus, Allegri: “Preso gol nel momento migliore, pagata un po’ la pressione”

TORINO – “Peccato, abbiamo preso gol nel momento migliore”. A Massimiliano Allegri è rimasto l’amaro in bocca dopo l’1-1 nel derby. E allora prova in qualche modo ad accettare il punto: “È un punto che si tiene e dà seguito ai risultati positivi degli ultimi mesi. Nel complesso abbiamo disputato una buona partita. Nel primo tempo abbiamo fatto bene, nel secondo no, ma è un percorso normale e naturale soprattutto quando hai l’obiettivo di entrare tra le prime quattro”, sottolinea.

“Venivamo da gare intense, non si può giocare sempre bene”

Ancora una volta il tecnico bianconero prende le difese della squadra nonostante una prestazione insoddisfacente: “Venivamo da partite intense. E nell’arco del campionato non si può giocare bene tutte le partite. Venivamo da partite importanti, queste gare le puoi risolvere con la giocata. Abbiamo preso gol da una situazione innocua”. La Juve ha creato poche occasioni da gol: “Bisogna muoversi di più quando si gioca a uomo e bisognava creare molte più occasioni. A Vlahovic ho chiesto di andare addirittura dalla parte di Rodriguez, ma sono situazioni di gioco che vanno imparate. Oggi abbiamo avuto meno pulizia tecnica”.

“Vlahovic deve abituarsi a giocare ogni tre giorni”

A proposito di Vlahovic, il centravanti serbo è apparso di nuovo sottotono. Dopo i primi acuti, anche stavolta non ha lasciato il segno: “Ha fatto fatica con Bremer”, conferma Allegri. “Dusan è molto bravo ma deve imparare ancora tanto. Doveva portare il pallone in giro per il campo, perché Bremer è bravo in posizione e meno se lo fai girare per il campo. L’entusiasmo e la voglia di fare l’hanno un po’ appannato, come era già accaduto nell’ultima partita. Ma è normale, fa parte di un percorso di crescita, si deve abituare a giocare ogni tre giorni, non deve giocare sempre di forza ma anche di tecnica. Fa parte delle grandi squadre, altrimenti non puoi giocare ogni tre giorni. Ma questo vale per tutti”.

“Non sono preoccupato per gli infortuni”

Il derby rischia di lasciare il segno visti gli infortuni occorsi a Rugani, Pellegrini e Dybala che vanno a riempire ulteriormente l’infermeria. Allegri non si dispera: “Non sono preoccupato. Durante la stagione gli infortuni ci sono e chi sarà disponibile giocherà martedì con il Villarreal”. Sull’infortunio di Dybala aggiunge: “Non dovrebbe avere niente di particolare, ha sentito tirare un po’ dietro e vedremo nei prossimi giorni”.

“Con il Villarreal sarà importante il rientro di Danilo”

Ora occhi alla Champions: “Avremo un rientro importante come quello di Danilo. Con stasera finiamo un trittico di partite da giocare in un certo modo e martedì sarà contro il Villarreal un partita completamente diversa e che si giocherà in 180′. Dovremo avere pazienza e bravura nella gestione del pallone”.

Juventus, Allegri: "Preso gol nel momento migliore, pagata un po' la pressione"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments