Juventus, Allegri: “Grande delusione, ma parlare di fallimento è disonestà intellettuale”

C’è tanta amarezza nelle parole di Massimiliano Allegri dopo il clamoroso 0-3 del Villarreal allo Stadium che elimina la Juventus dalla Champions. “I primi 75′ li abbiano fatti bene, poi un episodio ha sbloccato la gara, come spesso succede in una competizione come la Champions. Accettiamo questa sconfitta, brutta, che dispiace, ma i ragazzi hanno fatto una grande partita e non posso dir loro nulla. La delusione è grande, per loro e per i tifosi, ma il calcio è questo. Però parlare di fallimento è disonestà intellettuale, e io non posso farci niente”.

“In nove dietro la palla”

Allegri non ha voluto dire con chi ce l’aveva al triplice fischio dell’arbitro: “Non ce l’avevo con Emery. Con chi ero arrabbiato a fine partita? Non importa, le polemiche non portano da nessuna parte”.

Incalzato su una prestazione diversa della sua squadra nel secondo tempo con pochi cross dalle fasce, ha concluso: “Abbiamo provato, loro si sono messi in nove dietro la linea della palla e non facevano neanche più contropiede. Volevano portare la partita ai supplementari o sfruttare l’episodio che poi c’è stato. Noi siamo stati ingenui su quell’episodio e poi abbiamo perso la dimensione del campo prendendo altri due gol”.

Juventus, Allegri: "Grande delusione, ma parlare di fallimento è disonestà intellettuale"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments