Juventus, Allegri: “Con questa cattiveria avremmo molti più punti”

TORINO – “E’ una bella vittoria che, paradossalmente, ci deve far essere arrabbiati per i punti persi per strada nelle scorse giornate”. Massimiliano Allegri usa carota e bastone con i sui giocatori dopo la vittoria in extremis sulla Fiorentina che rilancia la Juve in ottica Champions: “Sono contento della prestazione di tutta la squadra e soprattutto di Rugani che non ha giocato praticamente mai quest’anno. Mentalmente abbiamo tenuto bene. Questo significa che con una cattiveria diversa avremmo portato a casa altri risultati…”.

“Stavolta abbiamo vinto tutti i contrasti”

Nonostante i tre punti, la Juventus ha mostrato ancora una volta tante difficoltà: “La base per tornare una squadra di vertice è quella di mettersi a disposizione e di correre, oltre che giocare bene”, replica. “Stavolta abbiamo vinto tutti i contrasti e questo la dice lunga, con il Sassuolo non era stato così”. Juve diversa rispetto a mercoledì scorso in Champions: “In Europa si giocano partite diverse. In campionato la Juventus ha giocato buone partite perdendo e stasera contro una buona Fiorentina abbiamo fatto un’altra buona partita”.

“Per vincere le partite bisogna far fatica”

La scelta di McKennie a centrocampo è motivata: “Sta meglio degli altri e infatti gioca. Ma sia lui che Bentancur fanno fatica da mezzala sinistra, quindi giocano entrambi sulla destra”. Per il tecnico bianconero non manca una punta alla Juve nonostante le poche conclusioni: “Morata ha creato buone occasioni, ma nel primo tempo abbiamo sbagliato alcune scelte decisive. La vittoria ci dà morale ma non ci deve far abbassare il livello d’attenzione. Vincere le partite non è semplice e bisogna far fatica”.

“Rosa incompleta? Per me è ottima”

A portare il gol-vittoria il cambio con l’inserimento di Cuadrado: “In quel momento c’era bisogno di più spinta sugli esterni, poi loro sono rimasti in 10 ed è stato ancora meglio”. Incalzato sul fatto che la rosa sia completa, Allegri conclude: “La rosa è ottima. Tutti parlano di giocare bene ma quando si stringe l’imbuto resta la vittoria e vincendo contro Sassuolo ed Empoli saremmo in un’ottima posizione. Contro la Fiorentina abbiamo tenuto botta e devo fare i complimenti ai ragazzi”.

Cuadrado: “Siamo un gruppo molto unito”

Juan Cuadrado si gode una serata da grande protagonista con un gol in pieno recupero molto simile a quello fatto a Udine alla prima giornata: “Più o meno è stato così, è stato speciale per me e lo dedico a mia moglie e ai miei figli”, dice. “Sono molto contento per la prestazione della squadra e anche quelli che entravano della panchina era importante che fossero pronti. Dobbiamo continuare a crescere e cercare di avere questo atteggiamento a ogni partita. Abbiamo giocato contro una grande squadra: la Fiorentina ha un buon palleggio che ci costringeva a stare indietro ma penso che a volte si debba difendere bene per attaccare meglio, quindi dobbiamo continuare su questa linea”. Un successo arrivato alla fine di una settimana spesa in ritiro: “Molto importante. Ogni tanto ci sta, anche se siamo molto uniti. Siamo una famiglia, ognuno deve lottare fino alla fine”. E sulla voglia di tornare in alto, Cuadrado replica: “Non si deve parlare, solo lavorare e stare più vicini possibili”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x