Juric: “Difficile smaltire la rabbia dopo l’Inter”

Più che l’emozione per il ritorno nella “sua” Genova, la rabbia per l’episodio del rigore per l’intervento di Ranocchia su Belotti non assegnato contro l’Inter. Ivan Juric domani sera torna a Marassi (si gioca alle 21) ma i fantasmi di domenica scorsa non sono ancora stati accantonati: “Contro l’Inter il Toro ha fatto un’ottima partita e avrebbe meritato la vittoria: vederla svanire così è stato devastante e quando accadono episodi del genere occorrono alcuni giorni per farsela passare”.

Juric poi si concentra sulla sfida al Genoa, la centesima partita in serie A fra granata e rossoblù: “Il Grifone a gennaio ha cambiato tutto e adesso sta inanellando una serie di buone prestazioni e tanti pareggi: ecco perché dico che sarà una partita difficile”. In casa granata mancherà Djidji, che domenica contro l’Inter è uscito nel corso della ripresa a causa di un fastidio alla spalla e di un edema alla coscia. Domani sera per la sua sostituzione sono in lizza Zima e il ritrovato Izzo: “Anche se le mie scelte non lo hanno premiato, Armando si è sempre allenato alla grande e non ha mai sbagliato un allenamento – è il commento lusinghiero del tecnico granata che poi traccia un bilancio della stagione -. Globalmente, a livello di prestazioni abbiamo fatto molto meglio di quello che pensavo. Anche se poi, facendo la conta dei punti, finora è stata un’annata sfortunata perché ne abbiamo perso tantissimi negli ultimi minuti di gara. Altrimenti sarebbe stata una stagione magnifica”.

In chiave formazione, Juric conferma Berisha fra i pali, punta in attacco su Belotti (l’ex Sanabria è acciaccato e potrebbe non andare nemmeno in panchina), mentre sulla trequarti toccherà ancora alla coppia Pobega-Brekalo.

Juric: "Difficile smaltire la rabbia dopo l'Inter"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments