Italia-Inghilterra, tifoso con le stampelle non può entrare a San Siro: “Sono pericolose”

Al momento stai visualizzando Italia-Inghilterra, tifoso con le stampelle non può entrare a San Siro: “Sono pericolose”

Italia-Inghilterra, tifoso con le stampelle non può entrare a San Siro: "Sono pericolose"

Italia-Inghilterra, tifoso con le stampelle non può entrare a San Siro: "Sono pericolose"

MILANO – La Nazionale non perde per infortunio soltanto giocatori. Ma anche tifosi. Un ragazzo di vent’anni, Federico V.  di Monza, non è potuto entrare allo stadio San Siro per vedere Italia-Inghilterra di Nations League. Il motivo? Aveva le stampelle.

San Siro vietato se hai le stampelle

San Siro vietato, se ti rompi una gamba. Sì, succede anche questo. Il ragazzo era partito da un paesino in provincia di Monza per seguire gli Azzurri e riportare dopo tanti anni il nonno allo stadio. Biglietto acquistato lo scorso 24 agosto, molto prima di rompersi la gamba sinistra. Ma quando lui, il nonno e il papà si sono presentati al cancello 3, per entrare nel settore di cui avevano i ticket, la sorpresa: “Con le stampelle non possiamo farla entrare”. Il motivo? “Sono oggetti contundenti”. Inutile dire che Federico senza stampelle non può camminare. Hanno riprovato al cancello 7: “Qui no, motivi di sicurezza”. In pratica, potrebbe essere un problema in caso di evacuazione. “Vada al cancello 11”. Da lì si accede al settore riservato ai disabili. Tutto risolto? Macché: un’altra sorpresa. Posti esauriti. E quindi? “Mi dispiace, non possiamo fare nulla”. In pratica, partita vietata.

40 km per non entrare allo stadio

“Abbiamo fato 40 chilometri per venire, volevamo riportare il nonno allo stadio”, ci ha raccontato Federico. “Siamo partiti alle cinque e venti, abbiamo fatto la fila in macchina. Quando ho comprato i biglietti non potevo immaginare di rompermi la gamba. Abbiamo chiesto a steward, ci hanno rimandato ad addetti alla sicurezza. Ma niente da fare, non possiamo entrare. Eppure è una partita di Nations League, ci sono famiglie, non ho certamente voglia di lanciare una stampella, anche perché senza non cammino. E poi lo stadio è mezzo vuoto, un posto si potrebbe anche trovare”.

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments