Inter, Inzaghi: “La testa conta quando i risultati non arrivano”

Inter, Inzaghi: "La testa conta quando i risultati non arrivano"

Seconda vittoria di fila per l’Inter di Simone Inzaghi che, dopo il derby d’Italia con la Juve, raccoglie punti importantissimi per la lotta scudetto a San Siro contro il Verona. Nerazzurri a -1 dal Milan, impegnato nel posticipo domenicale contro il Torino. “Ho sempre avuto fiducia in questa squadra – racconta il tecnico -. Ho calcolato il rischio a luglio di prendere la squadra campione d’Italia, ma ho trovato una società che voleva dare continuità e un pubblico fantastico. Le critiche sono normali quando si allena l’Inter”.

“Fatto la gara che avevamo preparato”

Decisivi i gol di Barella e Dzeko per salire a quota 66 punti: “Abbiamo preparato bene questa gara, perché conosciamo la forza del Verona – spiega Inzaghi -. Serviva l’approccio giusto, nel primo tempo abbiamo giocato benissimo e nella ripresa abbiamo gestito. La squadra ha fatto la partita che doveva fare”. Sulla scelta di Dimarco dal 1′: “Ha caratteristiche importanti e Bastoni viene da un tour de force. Ho l’obbligo di fare delle scelte e serviva il suo utilizzo”, spiega prima di soffermarsi sul cambio di Gosens per Correa con Perisic avanti: “Robin sta crescendo, si allena bene e ha bisogno di ritrovare minutaggio. Ma Ivan non potevo toglierlo in quel momento”.

“La testa conta quando i risultati non arrivano”

Dopo la vittoria sulla Juventus, l’Inter spera di essere uscita dal momento no: “La testa conta, nelle ultime partite sono mancati i risultati. Tutte le squadre hanno passato periodi particolari. Ora siamo riusciti a dare seguito alla vittoria importante di Torino”. Per il rush finale serviranno tutti i titolari, a partire da De Vrij uscito nel secondo tempo per un “affaticamento al flessore, non dovrebbe essere nulla di grave, ma incrociamo le dita”, conclude Inzaghi.

Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
castigamatti
Ospite
castigamatti
1 mese fa

per i gobbi piagnucolosi la juve avrebbe meritato almeno il apri contro l’inter.
bene: 1 punto in piú per loro e 2 in meno per l’inter.
peró nel derby, dove il milan ha trovato 2 gol per puro caso mentre l’inter dominava da inizio partita… 3 punti in meno al milan e 3 in piú all’inter.
cosí siamo in testa.
grazie e buonanotte ai rosiconi.