Inter, Inzaghi: “Davanti corrono ma sono fiducioso”. E Lukaku si arrabbia per una sigaretta elettronica

Al momento stai visualizzando Inter, Inzaghi: “Davanti corrono ma sono fiducioso”. E Lukaku si arrabbia per una sigaretta elettronica

Alla vigilia della trasferta al Franchi contro la Fiorentina, Simone Inzaghi ha parlato a Inter Tv. “Firenze è una trasferta difficile per tutti, ma abbiamo avuto qualche giorno in più per prepararla e partiamo fiduciosi”, ha detto il tecnico interista. Quanto ai troppi punti persi finora dalla sua squadra in Serie A, ha commentato:  “Chiaramente dobbiamo arrivare alla sosta nel miglior modo possibile. Davanti corrono tanto. L’obiettivo è recuperare punti in campionato, certo, e anche passare il turno in Champions”. L’allenatore nerazzurro ha poi commentato il fatto che l’Inter lontana da San Siro abbia già incassato tre sconfitte. E da qui alla sosta dovrà affrontare fra le altre Juve e Atalanta, sempre fuori casa. “Le vittorie sono importantissime. Saremo sotto pressione da qui alla sosta con una gara ogni tre giorni. In trasferta soprattutto dobbiamo fare di più”, ha detto Inzaghi. Infine, la condizione dei giocatori: Handanovic farà solo da accompagnatore, per una lussazione al dito, e quanto a Lukaku, “è due giorni che si sta allenando parzialmente in gruppo. La lesione l’ha superata. A Firenze non sarà con noi, ma sono fiducioso di poterlo impiegare mercoledì”.

Lukaku, fra recupero, sigarette elettroniche e minacce di querela

Nell’allenamento del mattino, Lukaku ha passato in gruppo solo i primi minuti. Poi, sapendo di non essere convocato per la gara di domani, si è concentrato sugli esercizi di recupero dall’infortunio che lo tiene lontano dai campi dallo scorso 26 agosto, giorno di Lazio-Inter. Per l’attaccante belga il giorno del rientro, almeno per qualche minuto, potrebbe essere mercoledì, quando l’Inter affronterà a San Siro il Viktoria Plzen, nella quinta – e potenzialmente decisiva per il passaggio agli ottavi – gara del girone Champions. Ma Big Rom non lotta solo con i fastidi alla coscia sinistra. L’attaccante ha infatti annunciato azioni legali contro il quotidiano inglese “The Sun”, che ha pubblicato fotografie di un uomo che sembra essere lo stesso Lukaku sorpreso a fumare una sigaretta elettronica. Secondo il giornale, l’immagine sarebbe stata rubata in centro a Milano.

Brozovic e gli altri non convocati

Oltre a Lukaku, a Firenze non siederà nemmeno in panchina anche Marcelo Brozovic, anche lui fermo a causa di un infortunio al flessore della coscia sinistra. E non sarà convocato da Inzaghi nemmeno Gagliardini, che però sta ritrovando velocemente la forma. E non è in perfette condizioni nemmeno Handanovic, ormai stabilmente secondo portiere, ma dovrebbe comunque partire per Firenze. Di fatto, quindi, l’Inter sarà più o meno la stessa che ha battuto il Barcellona a San Siro, ha vinto a Reggio Emilia col Sassuolo, ha pareggiato al Camp Nou e ha poi superato la Salernitana: Dzeko e Lautaro in attacco, più Correa e Carboni come possibili sostituti, e Calhanoglu probabile regista, sempre che il tecnico all’ultimo non decida di preferirgli Asllani.

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
La Diga Nerazzurra
Ospite
La Diga Nerazzurra
1 mese fa

Si cercano di disturbare, ma noi cerchiamo di vincere domani al posto di fare tante parole