Inter, il dopo Lukaku si chiama Zapata. Grealish al Manchester City, trasferimento record

Lukaku-Chelsea, atto secondo. La trattativa tra l’Inter e il club inglese prosegue e nelle prossime ore, a meno di clamorosi colpi di scena, arriverà la fumata bianca. Lukaku ha accettato la destinazione Londra e  oggi è il giorno chiave per il suo ritorno in Premier League.

Lukaku lascia l’Inter

Una trattativa a tappe, normale vista l’importanza del trasferimento, che ieri ha vissuto uno step  decisivo con l’accordo tra il Chelsea e il belga. Lukaku ha accettato l’offerta di Abramovich di 15 milioni di euro a stagione – più 3 milioni alla firma – per quattro anni. Il ritorno di Lukaku al Chelsea non è un discorso solo di soldi – anche se 18 milioni di euro sono un’offerta monstre – ma anche di rivincita personale. Il ventottenne fu bocciato dal Chelsea qualche anno fa e adesso ha la possibilità di tornare a Stamford Bridge da re (del gol). Marotta, così come i tifosi nerazzurri, spera in un colpo di scena legato alla proprietà. La pressione dei tifosi si fa sempre più insistente, Lukaku è l’emblema di questa squadra, ma la strada sembra ormai tracciata e tornare indietro è complicato. 

I prossimi passi

Dopo l’accordo di ieri tra calciatore e Chelsea, oggi il club londinese e l’Inter hanno parlato per concludere gli ultimi dettagli della trattativa. Abramovich è pronto a venire incontro a tutte le richieste della società nerazzurra, compresa la cifra pattuita cash, cioè 130  milioni di euro bonus compresi. Tutto diventerà ufficiale presto. Lukaku è atteso a Londra nei prossimi giorni, per svolgere le visite mediche. Tuchel lo aspetta, Abramovich lo coccola. Inzaghi invece, deluso dalla seconda cessione dolorosa dopo quella di Hakimi, freme per il sostituto di Big Rom. 

Il post Lukaku si chiama Zapata

Nella giornata di ieri – mercoledì – Piero Ausilio ha tentato un approccio con Rocco Commisso per Vlahovic. Il serbo è la prima scelta della società nerazzurra, ma il presidente viola continua a chiedere 60 milioni di euro per il suo centravanti, con il contratto in scadenza nel 2023. Vlahovic accetterebbe volentieri il trasferimento a Milano, ma l’operazione resta complicata, ecco perché l’Inter ha allacciato i contatti con l’Atalanta per Zapata. Inzaghi ha chiesto il colombiano – più simile per caratteristiche  fisiche a Lukaku, rispetto a Vlahovic – e Percassi, per cedere il suo centravanti, ha chiesto 45 milioni di euro. Un accordo potrebbe trovarsi immediatamente dopo la cessione di Lukaku al Chelsea, sulla base di 35 milioni più bonus. Gasperini è entrato nell’ottica di perdere il suo centravanti e per questo motivo Sartori si è mosso per prendere dal Chelsea l’attaccante Abraham. I londinesi valutano il classe 1997 40 milioni, cifra che il club di Percassi sarebbe disposto a versare nelle casse di Abramovich.

Atletico Madrid e Psg su Lautaro. Inzaghi chiede Correa

Dopo la cessione di Lukaku, la società nerazzurra cercherà di rinnovare i contratti di Lautaro Martinez (scadenza 2023) e Barella (scadenza 2024). L’argentino difficilmente si muoverà da Milano in questa sessione di mercato, ma il nazionale argentino ha rifiutato la prima offerta di 8 milioni a stagione da parte dell’Inter. Atletico Madrid e Psg sono sulle tracce del “Toro”, soprattutto Simeone che è pronto a fare follie per Lautaro. Simone Inzaghi, anche in caso di mancata cessione di Lautaro, ha chiesto alla società di poter allenare nuovamente il “Tucu” Correa. L’attaccante biancoceleste ha chiesto la cessione e Lotito chiede almeno 30 milioni di euro per lasciarlo partire. Una trattativa che potrebbe prendere piede, nonostante le titubanze dell’Inter che in quel ruolo ha già Lautaro e Sanchez , dopo l’ufficialità di Lukaku al Chelsea. 

Atalanta, visite mediche per Demiral. Allegri chiede Milenkovic

Il grande valzer degli attaccanti partirà appena Lukaku sarà ufficializzato dal Chelsea, ma anche il giro dei difensori è in primissima linea: Romero può considerarsi un nuovo calciatore del Tottenham, nei prossimi giorni le visite mediche, e l’Atalanta si è cautelata con Demiral. Il nazionale turco ha svolto oggi le visite mediche con la Dea. La Juventus, dopo l’arrivo di Kaio Jorge, lavora su l’arrivo di un difensore. Il nome in pole per il dopo Demiral porta a Milenkovic della Fiorentina. Il serbo è considerato un elemento importante da Max Allegri, che ha chiesto uno sforzo alla dirigenza. Commisso vuole 25 milioni di euro, nonostante Milenkovic sia in scadenza di contratto nel 2022. La Fiorentina ha in pugno Nastasic. Il difensore potrebbe farà ritorno in maglia viola appena Pradè avrà venduto Milenkovic. 

Lazio, Kostic in pole. Ilicic aspetta una chiamata dal Milan 

La Lazio, in attesa di sbloccare l’indice di liquidità, sta muovendo i passi per arrivare a Kostic dell’Eintracht. Il club tedesco ha chiuso per Hauge dal Milan – erede del serbo – per 12 milioni di euro. Kostic aspetta la Lazio, ma il suo status di extracomunitario complica e non poco la trattativa. Il club di Lotito, per tesserare l’esterno serbo, deve piazzare Kamenovic – arrivato in estate a Roma – e cedere Correa, che aspetta Inter e Psg. Il Milan a giorni prenderà una decisione sul trequartista. Con il passare dei giorni, il nome di Ilicic – in uscita dall’Atalanta – scala gerarchie, viste le difficoltà di arrivare ad uno tra Isco e Vlasic del Csk Mosca. La Fiorentina è alla ricerca di un esterno: Brekalo e Orsolini i nomi sul taccuino di Pradè L’esterno del Wolfsburg può lasciare la Germania per 15 milioni di euro, mentre Orsolini con la formula del prestito con obbligo di riscatto. 

Grealish, il passaggio al City è da record

Acque agitate in casa Spurs, per la mancata presenza di Kane agli allenamenti della squadra. L’attaccante inglese vuole solo il Manchester City, anche se il presidente del Tottenham – l’inflessibile  Daniel Levy – ha rifiutato 120 milioni di sterline, chiedendo al City 175 milioni di sterline, 200 milioni di euro. Il tecnico del club londinese, Nuno Espirito Santo, ha chiesto alla società di far rientrare il caso Kane per non destabilizzare il gruppo squadra. Il Manchester City, intanto, ha acquistato il fantasista dell’Aston Villa Grealish per 100 milioni di sterline. Un trasferimento record, quello messo a segno da Guardiola, che supera anche il passaggio di Pogba al Manchester United avvenuto per 90 milioni di sterline.
 

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime