Infantino chiede solidarietà a Liga e Premier: “Concedete i giocatori alle Nazionali”

ROMA –  “Concedere i giocatori alle nazionali per le prossime sfide di qualificazione ai Mondiali è questione urgente e di grande importanza: serve una dimostrazione di solidarietà”. Gianni Infantino lancia un appello a Liga e Premier League, dopo la decisione dei club spagnoli e inglesi di non rilasciare i nazionali per le gare che si disputeranno nei paesi considerati ad alto rischio. “In passato abbiamo affrontato insieme i problemi globali, oltre a dimostrare unità nella lotta contro il Covid, e dobbiamo continuare a farlo in futuro – prosegue il presidente della Fifa – Sono grato per il sostegno e la cooperazione di molti protagonisti in questo periodo difficile. Tanti dei migliori giocatori al mondo competono nei campionati di Inghilterra e Spagna e crediamo che questi paesi condividano la responsabilità di preservare e proteggere l’integrità sportiva delle competizioni internazionali”.

“Si adotti il modello di Euro 2020”

Infantino ha poi ‘puntò l’Inghilterra, che durante la fase finale del recente Europeo aveva aggirato le difficoltà Covid con esenzioni ad hoc, pur di non vedersi sottrarre le partite: “Sulla questione delle restrizioni di quarantena per i giocatori che tornano dai paesi della lista rossa ho scritto al primo ministro Boris Johnson e ho chiesto il sostegno necessario, in modo che non siano privati della possibilità di rappresentare i loro paesi nelle partite di qualificazione per la Coppa del Mondo, che è uno dei massimi onori per un calciatore professionista. Ho suggerito un approccio simile a quello adottato dal governo britannico per le fasi finali di Euro 2020”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime