Il trucco di Maignan sul gol di Kalulu: ecco cosa è successo in Milan-Empoli

Poco prima del gol di Pierre Kalulu, che ha deciso Milan-Empoli, c’è un uomo vestito d’arancione sulla linea di centrocampo, all’altezza del fallo laterale. È il portiere rossonero Mike Maignan, uscito dalla propria area di rigore per andare a dare consigli ai compagni di squadra. Ma cosa ci faceva esattamente lì?

Il contesto: punizione per il Milan sulla destra, alla battuta c’è Olivier Giroud. Il portiere dell’Empoli Guglielmo Vicario forma la barriera e i calciatori rossoneri si accostano ai difensori azzurri per creare un muro che ha il compito di coprire la visuale all’estremo difensore toscano. Maignan si è portato in quella posizione inconsueta per posizionare i suoi compagni sulla traiettoria precisa del collega, per metterlo nella massima difficoltà. Quello che vedeva Maignan da una parte, Vicario lo vedeva da quella opposta. “Maignan – ha raccontato Stefano Pioli nel post partita – fa cento domande al giorno per capire come giochiamo e come difendiamo, poi però in campo i risultati si vedono”.

E il risultato è arrivato, anche se in modo rocambolesco. La punizione di Giroud è finita sulla barriera e Kalulu ha calciato di prima, segnando la rete che ha regalato ai rossoneri il primato. In attesa della partita dell’Inter a Torino e del recupero dei nerazzurri a Bologna, il Milan è primo a cinque punti di distanza dagli uomini di Inzaghi. Non a caso, lo dimostra Maignan.

Il trucco di Maignan sul gol di Kalulu: ecco cosa è successo in Milan-EmpoliFonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments