Il Bodo risponde alla Roma: “Nuno Santos aveva tentato di strangolare Knutsen”

“Il comportamento della Roma non è solo un attacco fisico a Kjetil Knutsen, è un attacco sistematico ai valori del Bodo/Glimt. Noi come piccolo club non possiamo stare con il cappello in mano e accettare un simile comportamento”. Non si è fatta attendere molto la risposta del Bodo/Glimt, dopo il post partita infuocato contro la Roma. Nella nota i norvegesi sostengono che Knutsen avrebbe colpito il preparatore dei portieri avversario, Nuno Santos (che ha preso un pugno in faccia, ndr), dopo essere stato aggredito dallo stesso Nuno Santos, che “avrebbe tentato di strangolarlo”. Il Bodo parla inoltre di un video dell’episodio che sarebbe in possesso della Uefa e che ora il club chiede di rendere pubblico. Uefa che nel frattempo ha aperto un’indagine sull’accaduto.

Il Bodo: “Campagna mediatica contro di noi”

Il Bodo, che ha vinto 2-1, non ce l’ha solo con chi ha partecipato alla rissa di giovedì notte, ma anche con la società giallorossa. “La Roma sta bombardando i media di falsità, nel tentativo di nascondere il proprio comportamento antisportivo. Il Bodo/Glimt è a conoscenza dell’esistenza di un video dell’incidente, che mostra l’attacco a Knutsen da parte di membri dello staff tecnico della Roma. Il club ha visto questo video, di proprietà dell’Uefa, e chiede che venga reso pubblico”. 

“Nuno Santos molesto durante tutta la partita”

Il tecnico Knutsen si dice “scioccato dal comportamento riprovevole che la Roma ha avuto durante la partita”. L’allenatore dei portieri della Roma, secondo i norvegesi “fuori dall’area tecnica ha molestato di continuo Knutsen, verbalmente e con gesti. Il Bodo/Glimt lo ha fatto notare diverse volte durante la gara al quarto arbitro e al delegato Uefa, ma senza che queste denunce siano state ascoltate e Nuno Santos ha potuto continuare il suo comportamento senza ostacoli”.

Knutsen: “Voleva strangolarmi, mi sono difeso”

Knutsen racconta poi che “tutto è culminato in un attacco contro di me nel tunnel che porta verso gli spogliatoi. Sono stato aggredito fisicamente. Nuno Santos mi ha afferrato per il collo e spinto contro il muro. È naturale che poi io mi sia difeso”.

Il Bodo risponde alla Roma: "Nuno Santos aveva tentato di strangolare Knutsen"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments