I gol di Osimhen tengono vivo il sogno scudetto, ma Spalletti trema per Di Lorenzo

NAPOLI – La sofferta vittoria al Maradona contro l’Udinese non è bastata al Napoli per accorciare le distanze sul Milan, ma è stata lo stesso preziosa per blindare il secondo posto (+3 sull’Inter) e tenere in vita durante la sosta del campionato il sogno scudetto. Poche volte nella loro storia gli azzurri sono approdati alla primavera in una posizione di classifica così ambiziosa ed è dunque legittima la soddisfazione di squadra e tifosi, che hanno gioito insieme a Fuorigrotta e già pregustano la lunga volata finale per il tricolore, nelle 8 gare che restano da giocare.

Osimhen, momento d’oro

Il gruppo di Spalletti ci arriva con ambizioni concrete, forte della difesa meno battuta della Serie A e del ritorno ad altissimi livelli di Victor Oshimen, alla seconda doppietta consecutiva dopo quella di Verona. Il centravanti nigeriano si è lasciato alle spalle gli infortuni e in questo momento della stagione sta facendo a suon di gol la differenza, con il grande rammarico però per la squalifica che adesso lo costringerà a saltare la trasferta del 3 aprile, a Bergamo. Il numero 9 era infatti diffidato ed è stato ammonito nei minuti di recupero dell’anticipo di sabato, per un fallo di mano involontario e del tutto fortuito al limite dell’area, che l’arbitro Fourneau ha tuttavia ritenuto lo stesso meritevole di un cartellino giallo.

Di Lorenzo ko, lungo stop

Contro l’Atalanta mancherà per squalifica anche Rrahmani. Ma la vera emergenza per il Napoli è un’altra: il grave infortunio di Giovanni Di Lorenzo, ko probabilmente per un paio di mesi dopo la distorsione (di secondo grado) al ginocchio subita contro l’Udinese. Il terzino aveva lo stesso risposto alla convocazione di Mancini ed è stato visitato in mattinata a Coverciano. Gelido il comunicato dello staff medico della Nazionale. “Il calciatore Giovanni Di Lorenzo, dopo i controlli clinici effettuati questa mattina a Firenze, risulta indisponibile per le prossime gare dell’Italia e farà quindi subito ritorno al club di appartenenza per le cure del caso”. Addio ai playoff per il Mondiale e allarme anche per Spalletti, che rischia di perdere uno dei suoi titolarissimi almeno per un mese, sempre che non emerga dai controlli ulteriori in corso pure un interessamento dei legamenti. In quel caso la stagione del difensore si chiuderebbe qui.

I gol di Osimhen tengono vivo il sogno scudetto, ma Spalletti trema per Di LorenzoFonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments