Gruppo diritti umani, lettera alla Fifa: escluda l’Iran dai mondiali

Al momento stai visualizzando Gruppo diritti umani, lettera alla Fifa: escluda l’Iran dai mondiali

Gruppo diritti umani, lettera alla Fifa: escluda l'Iran dai mondiali

Gruppo diritti umani, lettera alla Fifa: escluda l'Iran dai mondiali

Il gruppo per i diritti degli Open Stadiums ha invitato l’organo di governo del calcio Fifa a bandire la squadra iraniana dai prossimi Mondiali. Open Stadiums hanno affermato in una lettera visionata dalla dpa e indirizzata al presidente della Fifa Gianni Infantino che l’Iran non dovrebbe essere autorizzata a giocare al torneo in programma dal 20 novembre al 18 dicembre in Qatar, citando gli statuti della Fifa sui diritti umani e la non discriminazione. Open Stadiums vuole il libero accesso delle donne alle partite di calcio in Iran, cosa che deve ancora accadere nonostante le pressioni della Fifa.

L’Iran sta attualmente reprimendo le proteste ad ampio raggio sulla scia della morte della 22enne Mahsa Amini dopo essere stata arrestata per aver violato il severo codice di abbigliamento del Paese per le donne. Mahsa Amini è morta il 16 settembre all’età di 22 anni e la causa della sua morte è rimasta sconosciuta. “Perché la Fifa dovrebbe dare allo stato iraniano e ai suoi rappresentanti un palcoscenico globale, mentre non solo si rifiuta di rispettare i diritti umani e le dignità fondamentali, ma attualmente tortura e uccide la sua stessa gente?” dice la lettera di Open Stadiums.

“Dove sono i principi dello statuto della Fifa a riguardo? Pertanto, chiediamo alla Fifa di espellere immediatamente l’Iran dai Mondiali 2022 in Qatar”. Diversi giocatori della nazionale maschile dell’Iran hanno sostenuto le proteste sui social media negli ultimi giorni. L’Iran è stato inserito nel Gruppo B ai Mondiali insieme a Inghilterra, Galles e Stati Uniti.
 

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
castigamatti
Ospite
castigamatti
1 mese fa

l’iran?
SOLTANTO L’IRAN?

perché le donne islamiche che vivono da noi e in europa passono vestirsi COME VOGLIONO SECONDO LA LORO RELIGIONE , mentre le donne europee in un paese musulmano NON POSSONMETTERSI LA GONNA; I PANTALONCINI E LA CANOTTIERA?

é questa la paritá dei diriti, é questo il garantismo sbandierato dai politici, soprattutto quelli demagocici sinistrosi, che accolgono migliaia di pseudopofughi, per lo piú musulmani, la cui maggioranza non é affatto un profugo?