Germania, inizia l’era Flick: “Dobbiamo tornare ai vertici: impariamo da Italia e Spagna”

La Germania presenta Hansi Flick. Toccherà a lui il delicato compito di riportare la nazionale tedesca tra le prime forze del calcio europeo e mondiale dopo il fiasco dell’ultima edizione continentale. “Il nostro obiettivo è tornare ai vertici mondiali. Non sarà una risalita veloce, ma faremo di tutto per farlo, cominciando dalle qualificazioni al Mondiale 2022, quindi c’è poco tempo da perdere”.

Imparare da Spagna e Italia

“Il nostro lavoro sarà anche imparare dagli altri – ha aggiunto l’ex tecnico del Bayern Monaco che raccoglie l’eredità di Joachim Loew -. All’Europeo l’Italia e la Spagna hanno mostrato un gioco ispirante, noi cercheremo di apprendere, ma soprattutto di fare meglio quel che sappiamo già fare”. Flick ha confermato che lascerà aperte le porte a tutti i veterani, da Thomas Mueller a Mats Hummels che erano rientrati a Euro 2020, ma anche a Jerome Boateng, Marco Reus e Mario Goetze, sottolineando che “i giocatori forti faranno di sicuro parte del gruppo se saranno al meglio”.

Il futuro non preoccupa

Quanto ai giovani, in un momento di complesso ricambio, il tecnico si è detto poco preoccupato per l’apparente mancanza di talenti all’orizzonte. “So per esperienza – ha spiegato – che il più delle volte ne emerge uno quando nessuno se lo aspetta”. Parlando a Francoforte sul Meno, Flick ha anche detto di aver discusso a lungo col suo predecessore e di avere intenzione di farlo ancora.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime