Germania, che fatica: batte in rimonta la Romania, Qatar 2022 è sempre più vicino

Venerdì di qualificazioni mondiali per le squadre europee con quattro gruppi impegnati. Nel J, vittoria in rimonta della Germania di Hans Flick contro la Romania. Nel girone H prosegue il testa a testa tra Croazia e Russia per il primato, mentre nel G l’Olanda si impone di misura sul campo della Lettonia. Infine, nel gruppo E, pari tra Repubblica Ceca e Galles.

Gnabry e Muller ribaltano la Romania

Al Volkparkstadion di Amburgo, la Germania supera in rimonta la Romania per 2-1. Il turco Cakir, lo stesso di Milan-Atletico Madrid, dopo 5′ fischia un rigore per un fallo di Burca su Werner. Il Var lo corregge, e allora la Romania all’8′ passa con Hagi. I tedeschi premono e, al 52′, pareggiano con Gnabry per poi siglare il definitivo 2-1 con Muller all’81’. Protagonista di una partenza sprint ma appena due punti nelle ultime tre gare, a Reykjavik l’Armenia pareggia per 1-1 trovando il vantaggio di Hovhannisyan al 35′ e subendo la rete dei padroni di casa con Johannesson al 77′. Tra gli ospiti, il centrocampista della Roma e capitano, Mkhitaryan, è rimasto in campo per 90 minuti. A Vaduz, infine, la Macedonia del Nord travolge il Liechtenstein-per 4-0 con i gol di Velkovski (39′), Alioski (66′), Nikolov (74′) e Churlinov (83′). Partita intera per il centrocampista del Napoli Elmas. La nuova classifica: Germania 18 punti; Armenia e Macedonia del Nord 12; Romania 10; Islanda 5; Liechtenstein 1.

Croazia e Russia ok

Nel girone H la Croazia, impegnata a Larnaca contro Cipro, si impone per  3-0: ospiti in vantaggio prima dell’intervallo con l’interista Perisic, nella ripresa Modric fallisce un rigore al 54′, poi fanno centro Gvardiol (80′) e Livaja (90′). All’Ak Bars Arena di Kazan, invece, la Russia batte di misura la Slovacchia per 1-0 con un autogol di un altro nerazzurro, Skriniar (24′). La gara di Ta’Qali, infine, vede la Slovenia infliggere un 4-0 a Malta con una doppietta dell’atalantino Ilicic (27′ e 60′) e i gol di Sporar (50′) e Sesko (67′). La classifica: Croazia, Russia 16 punti; Slovenia 10; Slovacchia 7; Malta, Cipro 4.

Luka Modric durante la partita contro Cipro (afp)

Olanda di misura in Lettonia

Nel gruppo G, l’Olanda vince di misura in Lettonia grazie a un gol di Klaassen al 19′. 1-1 invece tra Turchia e Norvegia coi turchi che passano avanti al minuto 6′ con Kerem Akturkoglu, ma Thorstvedt impatta al 41′. Facile successo poi del Montenegro a Gibilterra. Un 3-0 che porta le firme del laziale Marusic al 7′, di Beqiraj su rigore al 44′ e ancora di Beqiraj al 68′. La classifica: Olanda 16 punti; Norvegia 14; Turchia 12; Montenegro 11; Lettonia 5; Gibilterra 0.

2-2 tra Repubblica Ceca e Galles

A Praga, nel girone E, Repubblica Ceca e Galles pareggiano per 2-2. Ospiti avanti al 36′ con lo juventino Ramsey, padroni di casa sull’1-1 al 38′ con Pesek; nella ripresa cechi sul 2-1 per un’autorete di Ward (49′) a cui risponde James al 69′ per il definitivo 2-2. Al comando resta saldamente con 16 punti il Belgio, a riposo in questa finestra perché impegnato nella Final Four di Nations League. Nell’altra gara del girone, a Tallinn, l’Estonia supera la Bielorussia per 2-0 con le marcature, nel secondo tempo, di Sorga (58′) e Zenjov (91′). La classifica: Belgio 16 punti; Repubblica Ceca, Galles 8; Estonia 4; Bielorussia 3.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime