Genoa, Shevchenko: “Mancate le energie nei dieci mionuti finali”

GENOVA – Inizia con una sconfitta l’avventura genoana di Andriy Shevchenko. L’allenatore del Genoa, contro una Roma in cerca di riscatto, ha pagato anche le moltissime assenze: fuori big come Criscito, Caicedo e Destro, ma anche elementi preziosi come Fares, Maksimovic e Bani. “Io sapevo che sarebbe stata una partita molto difficile, ci mancavano tanti giocatori, altri stanno recuperando. Negli ultimi dieci minuti ci sono mancate le energie. Abbiamo dato tutto, c’è stato ordine, ho visto organizzazione. I cambi hanno fatto la differenza”. Dall’infermeria, Sheva non si aspetta grandi novità: “Non abbiamo buone notizie sul fronte infortunati, ora avremo una settimana per preparare la prossima partita e dare modo di recuperare le energie a chi ha giocato oggi”.

Fronteggiare l’emergenza

Il tecnico ucraino riconosce comunque i possibili margini di miglioramento: “L’atteggiamento è stato fantastico, c’è stata grande compattezza, siamo stati bravi ad accorciare e negare conclusioni. Ci è mancata la gestione, dobbiamo migliorare in quello, soprattutto in uscita e quando abbiamo provato ad alzare il baricentro. Abbiamo provato a sfruttare la velocità di Ekuban, forse non ha ancora molta fiducia ma penso abbia fatto bene”. Per il momento, Shevchenko non ha in mente un assetto diverso da 3-5-2: “In questo momento possiamo giocare solo così, per le caratteristiche di chi abbiamo a disposizione questa era la migliore scelta. In futuro vedremo. Mi preme ringraziare i tifosi, ci hanno dato un grande sostegno”. La chiusura è su Mourinho, visto che i due hanno parlato a lungo a fine gara: “Abbiamo parlato anche prima della partita, abbiamo un ottimo rapporto”.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime