Genoa, Blessin: “Non abbiamo fatto ancora niente, a Verona sarà durissima”

Genoa, Blessin: "Non abbiamo fatto ancora niente, a Verona sarà durissima"

Posticipo a Verona con l’entusiasmo di chi è tornato a vincere proprio prima della sosta. Ma il Genoa di Blessin non vuole più fermarsi. “Non abbiamo ancora raggiunto niente però-ha spiegato il tecnico tedesco-. Verona? Sarà una partita durissima, dovremo essere bravi a chiudere ogni spazio a non farli giocare tranquilli”.

Blessin, come sono state queste due settimane di lavoro e come sono tornati i nazionali?
“Da una parte è sempre bene avere un break, un momento di pausa per respirare. Ma dall’altro lato dobbiamo continuare a lavorare e abbiamo molto da fare. Avevamo otto giocatori impegnati con le nazionali se da un lato sono contento che ci sono molti nazionali dall’altro poi ti mancano nell’allenamento giornaliero. Ma siamo comunque contenti e orgogliosi per loro. Adesso però è bello averli qua per lavorare. Appena tornati abbiamo comunque fatto vedere loro i video per far rivedere la mentalità e il nostro modo di giocare”.

La giornata di ieri con i tifosi tornati al centro sportivo che impressioni vi ha lasciato? Quali sentimenti ha portato?
“Posso parlare solo per me ma è stato un gesto eccezionale dei tifosi. Già si fanno notare allo stadio quando si gioca, ci hanno sempre aiutato e sostenuto ma quello che è successo ieri è stato bellissimo da ammirare per me, per lo staff e per i giocatori. E’ stato un segnale anche per noi vedere che tifosi, squadra e staff si sono uniti e compattati in queste settimane. Sono felice e ora sono contento di giocare la prossima partita che sarà durissima ma abbiamo una sensazione positiva perché sappiamo che con tifosi così alle spalle avremo un sentimento bellissimo”.

E’ più orgoglioso dei 10 punti raccolti o dell’effetto benefico portato dal suo arrivo?
“Mi riempiono d’orgoglio questi dieci punti anche se potevano essere due in più. Sono orgoglioso di come la squadra ha reagito all’entusiasmo e all’euforia dei tifosi però chiaramente non abbiamo ancora raggiunto niente e dobbiamo continuare a lavorare in questo modo. Non c’è motivo di essere troppo sicuri ed euforici. Vogliamo mantenere l’euforia ma ora serve essere concentrati per mantenere questa strada. Mi fa piacere che i giocatori abbiano preso la via giusta, ma bisogna continuare a lavorare tutti i giorni, così come abbiamo fatto fino ad oggi”.

Dopo Atalanta e Torino giocate contro un’altra squadra che punta sull’uno contro uno, in cosa dovrete contenere maggiormente il Verona?
“Li abbiamo analizzati vedendo non solo che cercano l’uno contro uno ma anche che giocano a specchio e che usano il tridente. Abbiamo scandagliato ogni dettaglio. Non sono una squadra che sfrutta contropiedi veloci ma hanno grandi qualità nel palleggio e nel possesso palla. Quando attaccano lo fanno tutti insieme e cercano di portare molti giocatori in area, per questo sono molto pericolosi. Se li lasciamo giocare e lasciamo spazio hanno grandi qualità e visto che sono molto bravi riescono ad essere pericolosi. Dobbiamo stare molto attenti a non lasciare loro troppo spazio evitando che possano giocare tranquilli”.

Come si è comportato in queste due settimane con i due giocatori che sono usciti più tristi contro il Torino, Amiri e Destro? Ha parlato con loro, ha avuto una attenzione particolare nei loro confronti?
“Quelle con il Torino sono state due sostituzioni per motivi tattici non perché i ragazzi abbiano giocato male. Questo è calcio professionista e certe situazioni bisogna saperle accettare, comunque ho parlato con loro e non c’è nessun problema assolutamente. La cosa principale è che ogni giocatore sul campo renda al massimo e dia il massimo di sé. Chiaro che adesso avremo la fortuna di avere nella rosa di nuovo giocatori che erano infortunati come Criscito, Ekuban e Piccoli piccoli, che ci aiuteranno durante le partite”

Sia Piccoli sia Ekuban sono convocabili per domani?
“Si. Piccoli era già pronto e con noi la settimana scorsa. Adesso anche Ekuban sta bene e si è allenato molto bene. Per entrambi ci sarà la possibilità di avere minuti di gioco. Sono molto contento anche perché sono entrambi in un buono stato fisico”.

Genoa, Blessin: "Non abbiamo fatto ancora niente, a Verona sarà durissima"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments