Fiorentina-Verona 2-0: Italiano torna al successo con Ikoné e Gonzalez

Al momento stai visualizzando Fiorentina-Verona 2-0: Italiano torna al successo con Ikoné e Gonzalez
Fiorentina-Verona 2-0: Italiano torna al successo con Ikoné e Gonzalez

FIRENZE. Mancava da oltre un mese e vale davvero tanto per Vincenzo Italiano e la sua squadra. La Fiorentina ritrova la vittoria in campionato e lo fa ritrovando la sua anima, come voluto dal tecnico viola e come ricercato anche nelle ultime sfide dove non era riuscita né a ritrovarla né a raccogliere risultati positivi. La sconfitta di Bologna, quella pesante in Conference League a Istanbul e tante incognite non solo sul tecnico ma anche sui calciatori. Al netto degli infortunati e di una condizione fisica che è apparsa non al top. A farne le spese, in un Franchi gremito dal oltre 32 mila spettatori, è il Verona di Cioffi. Che non riesce ad attaccare e a impensierire il portiere viola Terracciano e che chiuderà la gara con un solo tiro verso la porta avversaria. Alla fine la Fiorentina esce anche con qualche rammarico, perché avrebbe potuto chiudere la gara molto prima, già nel primo tempo. 

<< La cronaca della gara >>

Italiano infatti si era affidato a un attracco inedito, mettendo a sedere in panchina sia Cabral che Jovic e schierando un tridente con Kouamè centrale e ai lati Sottil e Ikonè. Mossa più che azzeccata, guardando all’imprevedibilità e alla fantasia generate nel primo tempo soprattutto. Sottil che scende sulla sinistra, Ikonè che se ne va in velocità, Kouamè che non dà punti di riferimento. 

Ne sa qualcosa la retroguardia del Verona, che al 12’ si perde Ikonè lanciato da Venuti direttamente da fallo laterale: l’esterno offensivo viola se ne va sulla destra, rientra in area sul sinistro e batte Montipò con un tiro preciso alla sua sinistra. E’ la prima rete stagionale per Ikonè, che finora era mancato proprio nella concretezza sotto porta. La Fiorentina continua a spingere e al 25’ arriva l’occasione migliore per chiudere la gara. Uno due letale tra Venuti e Kouamè, col giocatore viola che viene steso in area da Coppola: è calcio di rigore. Lo batte il capitano Biraghi, forte ma centrale, e Montipò blocca in due tempi. E’ il secondo tiro dal dischetto che la Fiorentina non riesce a concretizzare in stagione: l’altro, sempre al Franchi, fu calciato da Jovic e intuito da Perin nella gara contro la Juventus. 

Il 4-2-3-1 ridisegnato da Italiano dà i suoi frutti, il Verona fatica a trovare spazi. Eppure per tutta la ripresa, complici anche alcuni cambi effettuati della Fiorentina per dare minutaggio a Gonzalez (che non giocava da tre settimane) e Duncan (al rientro da un lungo infortunio), la squadra di Cioffi rimane viva. Montipò compie gli straordinari, anche su un bel tiro dalla distanza di Bonaventura.

E al 90’ la rete del 2-0 definitivo, con una bellissima azione orchestrata da Duncan, rifinita da Mandragora e conclusa da Gonzalez che così torna al gol trovando il primo sigillo in campionato e il suo secondo in stagione dopo quello rifilato al Twente nell’andata dei playoff di Conference.

Alla fine Terracciano riceverà soltanto un tiro e la Fiorentina potrà dunque esultare sotto la Curva Fiesole per un ritorno alla vittoria che mancava dalla prima giornata contro la Cremonese. Sono tre punti preziosi per Italiano, che così chiude prima della sosta con un bel sorriso e spazza via le nubi attorno alla sua squadra. E’ invece crisi per un Verona che non riesce a fare punti e a ritrovare anche un minimo di gioco.

Fiorentina (4-3-3)

Terracciano 6; Venuti 6; Quarta 7; Ranieri 6; Biraghi 5.5; Mandragora 6.5; Amrabat 6.5 (5’ st Bonaventura 6); Barak 6 (33’ st Duncan 6.5); Ikoné 7 (20’ Gonzalez 6.5); Kouamè 7 (33’ st Cabral 6); Sottil 6.5 (20’ st Saponara 6). All. Italiano 7.

Verona (3-4-2-1)

Montipò 7; Hien 5.5, Gunter 5.5, Coppola 5 (1’ st Dawidowicz 5.5); De Paoli 5.5, Ilic 5.5, Tameze 5.5 (9’ st Veloso 5.5), Lazovic 5; Hrustic 5 (15’ st Verdi 5.5), Lasagna 5.5 (9’ st Kallon 5.5); Henry 5.5. All. Cioffi 5. 

Arbitro: Rapuano 6. 

Ammoniti: Mandragora, Amrabat, Coppola, Henry, Hien, Gunter.

Espulso: Porracchio (preparatore portieri Fiorentina).

Marcatori: 12’ Ikonè, 45’ st Gonzalez. 

Note: 32.216 spettatori (incasso totale 468.718,00 euro)

Fiorentina-Verona 2-0: Italiano torna al successo con Ikoné e GonzalezFonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments