Fiorentina, Italiano: “Contento soprattutto per il risultato”

FIRENZE – Vincenzo Italiano si tiene stretto tre punti che la Fiorentina ha fortemente voluto. Non era facile scassinare la cassaforte del Bologna, c’è voluta pazienza e le maniere forti. “Ci sono anche questo tipo di vittorie durante un campionato. Sono contento per i tre punti che sono arrivati dopo tre prestazioni ottime, ma dove non avevamo raccolto molto. Nel secondo tempo potevamo gestire meglio ma abbiamo segnato. C’era un clima strano con questo caldo e ritmi non altissimi ma è una grande soddisfazione vincere. Non ottenere risultati giocando bene è frustrante, ma oggi siamo contenti dei tre punti”.

Cosa è mancato per segnare di più?
“La partita del secondo tempo, quando porti tanti giocatori in area, è lì che serve la qualità. Nelle scelte finali. Sul gol lo abbiamo fatto ma si poteva fare meglio sotto il punto di vista della gestione. Non importa se è una vittoria sporca o no, l’importante era vincere.

Sono tante le cose che non le sono piaciute nel primo tempo?
“I ritmi non erano altissimi, arrivavamo lenti negli ultimi 20 metri e non riuscivamo ad arrivare sul fondo. Ho detto questo a Odriozola, dovevamo essere più veloci in quella occasione e in tante altre”.

Senza Vlahovic la Fiorentina non ha perso punti, cosa significa?
“L’ho detto tante volte, il timore era quello di dipendere da un solo giocatore ma la nostra identità ha retto bene. Abbiamo messo dentro due giocatori di qualità che però arrivano da un altro calcio. Ma sono stati inseriti in un contesto che funzionava bene. Siamo riusciti a fare punti con Piatek e Cabral che stanno crescendo. Se poi iniziamo ad aggiungere percentuali gol con gli attaccanti esterni, che devono capire che devono essere più esigenti, allora andremo meglio. Spero che riusciremo a farlo da qui alla fine”.

La cattiveria si può allenare?
“Per me sì. Si può crescere dal punto di vista della velocità sotto porta. Sbloccare le partite è importante, si allena anche questo. In settimana proviamo a proporre tutto ciò che può succedere nel weekend. Ci si prova. Ci sono quelli già pronti con 15 gol nelle gambe e chi va preparato. Questo è il passaggio più importante, ma se riusciremo a rifornire quelli davanti, prima o poi sfrutteremo questa mole di occasioni che riusciamo a creare”.

Fiorentina, Italiano: "Contento soprattutto per il risultato"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments