Figuraccia Verona, a San Siro senza il lutto per Mascetti: “Abbiamo dimenticato le fasce in hotel”

MILANO – Forse qualcuno, chissà, ha sperato non se ne accorgesse nessuno. E invece, nella partita a San Siro contro l’Inter, sulla maglia eccezionalmente bianca del Verona spiccava soprattutto un’assenza. L’assenza delle fasce nere a simboleggiare il lutto del club per la scomparsa della bandiera (e poi direttore sportivo) della squadra, Emiliano Mascetti, scomparso giovedì a 79 anni. Nel secondo tempo, quel simbolo del dolore di una intera città è finalmente comparso, ma in ritardo. Tanti avevano già segnalato anche sui social il vuoto sul braccio dei calciatori gialloblù.

Le scuse del presidente Setti 

Una figuraccia. Per la quale ha sentito la necessità di scusarsi personalmente il presidente del club veneto, Maurizio Setti: “Le fasce sono rimaste in hotel – ha spiegato – abbiamo mandato una persona a prenderle ma a quel punto la partita era già iniziata. Abbiamo cercato di rimediare nel miglior modo possibile, ma nel primo tempo non ci siamo riusciti a recuperare questa cosa. Era una cosa a cui ci tenevo, ci siamo dimenticati. Sono cose che succedono, abbiamo provato a rimediare, chiedo scusa alla famiglia Mascetti, a tutti i tifosi e alla città”. Scuse che però non hanno placato le critiche alla società.

Figuraccia Verona, a San Siro senza il lutto per Mascetti: "Abbiamo dimenticato le fasce in hotel"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments