Fabian Ruiz, sfida speciale al Camp Nou. In ballo c’è anche il futuro

NAPOLI – L’antivigilia della sfida di andata dei sedicesimi di Europa League contro il Barcellona mette i brividi soprattutto all’unico giocatore spagnolo del Napoli: Fabian Ruiz. Giovedì pomeriggio dovrà infatti esibirsi da avversario al Camp Nou, il teatro catalano che in passato sarebbe potuto diventare il suo. Il centrocampista prima di trasferirsi in Italia era stato infatti nel mirino dei blaugrana, ma l’interessamento per lui non si era mai trasformato in una vera trattativa.

La situazione potrebbe cambiare però tra qualche mese, visto che Fabian si è liberato della sua etichetta di giocatore un po’ discontinuo, oltre che talentuoso ma discontinuo. Con Luciano Spalletti sta infatti alzando il suo rendimento e creando i presupposti per fare di nuovo gola alle big. “Ha imparato a dare via più velocemente il pallone, accorciando i suoi tempi di gioco”, lo ha elogiato l’allenatore del Napoli, benedicendone la trasformazione. Il centrocampista ora è sempre nel vivo dell’azione e riesce ad accelerare la manovra. Sta andando in porto la metamorfosi a cui avevano lavorato invano prima Ancelotti e poi Gattuso.

Fabian è un giocatore sempre più completo e da mezz’ala con il gol facile ha dimostrato di poter agire con profitto anche davanti alla difesa: sia come partner di un mediano fisico come Anguissa, sia nel 4-2-3-1 in coppia con un regista puro come Lobotka. Fino a dicembre lo spagnolo è stato assolutamente devastante, realizzando ben 5 gol. Poi dalla trasferta del 1 dicembre a Reggio Emilia con il Sassuolo la sfortuna si è un po’ accanita nei suoi confronti: con un’infiammazione tendinea e il Covid che hanno rallentato le sue prestazioni. Fabian è tornato protagonista a gennaio e sta completando il rodaggio per essere nuovamente al top della condizione. Il Barca è un appuntamento che lo intriga moltissimo. Gli piacerebbe mettersi in evidenza e magari contribuire ad una storica qualificazione del Napoli contro un avversario di blasone come la squadra catalana.

Per Fabian sarà anche uno spot in vista della prossima stagione. Ha il contratto in scadenza nel 2023 e senza rinnovo quasi certamente il Napoli lo metterà sul mercato. A gennaio ci ha già provato il Newcastle, invano. Lo spagnolo sa che al Real Madrid c’è un suo estimatore come Ancelotti. Ma il Barca in caso di asta non sarebbe tagliato fuori. Pure per questo il centrocampista azzurro vuole essere profeta in patria, al Camp Nou. Per lui potrebbe essere la prova generale in vista del definitivo ritorno a casa. Spalletti – privo degli infortunati Lobotka, Lozano e Politano – gli affiderà le chiavi della linea mediana azzurra. Sapendo di metterle in buone mani.

Fabian Ruiz, sfida speciale al Camp Nou. In ballo c'è anche il futuroFonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments