Empoli-Cagliari 1-1: Pavoletti nel finale risponde a Pinamonti

Pavoletti risponde a Pinamonti: Empoli-Cagliari finisce 1-1, un pari deciso dai rispettivi centravanti. Toscani avanti al 38′ grazie al nono gol in campionato dell’ex attaccante dell’Inter, nel finale il numero 30 degli isolani entra e pareggia i conti per un risultato tutto sommato giusto che serve all’Empoli per restare a +10 sulla zona a rischio e al Cagliari per agganciare il Venezia a quota 21 e allungare a tre partite (due pari e una vittoria) la striscia positiva.

<< La cronaca della partita >>

Arbitro ko

Andreazzoli sceglie le due punte con Cutrone ad affiancare Pinamonti, in regia fiducia al 2002 Asllani. Mazzarri ritrova Joao Pedro dalla squalifica e conferma Dalbert nel nuovo ruolo di mezzala. Al 13′ è già tempo di sostituzione, ma i due allenatori non c’entrano. Ad alzare bandiera bianca è l’arbitro Dionisi per un problema al polpaccio, al suo posto dirige la partita il quarto uomo Marini. Un altro cambio vero arriva poco prima della mezzora quando Lovato accusa un fastidio alla coscia, dentro Altare.

Il vantaggio di Pinamonti

Di occasioni poche, ma al 39′ ecco la fiammata azzurra: Bajrami mette il turbo e si fa tutto il campo, assist perfetto per Pinamonti che di sinistro buca Cragno all’angolino per il nono gol personale. Ancora lo scatenato Bajrami sfiora l’immediato raddoppio, ma questa volta il portiere ospite respinge bene con i pugni. Nella ripresa il Cagliari alza il ritmo, Pereiro si conferma in buona forma, però l’assenza di un vero centravanti in area si fa sentire.

Pavoletti, mossa vincente

Mazzarri allora corre ai ripari e al 79′ va all-in con l’ingresso contemporaneo di Pavoletti e Keita, tornato dalla Coppa d’Africa. La mossa di rivela vincente perché dopo appena cinque minuti è proprio Pavoletti, dopo un miracoloso salvataggio sulla linea di Stojanovic su Baselli (anche lui entrato nella ripresa), a depositare in rete di piede il gol del pareggio. L’Empoli accusa il colpo e un po’ di stanchezza, gli ospiti allora tentano il colpaccio ancora con il proprio attaccante che fa la barba al palo con una bella torsione di testa. Nel maxi recupero, sette minuti come nel primo tempo, non succede più nulla. Finisce così con un pari giusto: l’Empoli va un ulteriore passo verso la salvezza anche se la vittoria al Castellani manca dal 6 dicembre, il Cagliari aggancia il Venezia al terzultimo posto, anche se i lagunari hanno una partita in meno.

EMPOLI-CAGLIARI 1-1 (1-0)
EMPOLI (4-3-2-1):
Vicario, Stojanovic, Romagnoli, Viti, Parisi, Zurkowski (43’st Ismajli), Asllani, Bandinelli (28’st Benassi), Bajrami (43’st Verre sv), Pinamonti, Cutrone (20’st Henderson). In panchina: Ujkani, Furlan, Stulac, Di Francesco, La Mantia, Fiamozzi, Cacace, Tonelli Allenatore: Andreazzoli.
CAGLIARI (3-5-2): Cragno, Goldaniga, Lovato (27’pt Altare), Obert (14’st Ceppitelli), Bellanova (34’st Keita Balde), Marin (34’st Pavoletti), Grassi, Dalbert, Lykogiannis (14’st Baselli), Joao Pedro, Pereiro. In panchina: Aresti, Radunovic, Gagliano, Zappa, Kourfalidis, Carboni Allenatore: Mazzarri.
ARBITRO: Dionisi de L’Aquila (dal 20’pt Marini).
RETI: Pinamonti al 37′ e Pavoletti all’84’.
AMMONITI: Stojanovic, Joao Pedro e Marin.
ANGOLI: 6-4 per l’Empoli.
RECUPERO: 7′ e 7′.

Empoli-Cagliari 1-1: Pavoletti nel finale risponde a PinamontiFonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments