Empoli-Atalanta 0-2, Hateboer e Lookman fanno ripartire i nerazzurri

Al momento stai visualizzando Empoli-Atalanta 0-2, Hateboer e Lookman fanno ripartire i nerazzurri

L’Atalanta espugna il ‘Castellani’ di Empoli per 2-0, stacca nuovamente l’Inter e scavalca momentaneamente in classifica Milan e Lazio, assestandosi al secondo posto. Un successo pienamente meritato quella della formazione allenata da Gian Piero Gasperini che ha trovato davanti un avversario fin troppo rinunciatario ed in giornata davvero di scarsa vena. Serviva una risposta a Demiral e compagni dopo la sconfitta casalinga contro la Lazio ed è pienamente arrivata, per i toscani seconda battuta di arresto consecutiva e campanello d’allarme in chiave salvezza.

<< La cronaca della partita >>

Hateboer segna, Koopmeiners sbaglia un rigore

L’Atalanta passa in vantaggio al 31′ con Hateboer, bravo a farsi trovare sul secondo palo dopo un tiro-cross di Lookman. I bergamaschi avevano legittimato il vantaggio con una iniziativa più vivace rispetto a quella compassata dell’Empoli, con Vicario che era stato costretto ad una doppia parata decisiva all’8 prima e al 16′, rispettivamente su Lookman ed Ederson. Non paga la scelta del tecnico azzurro Zanetti di schierare la sua squadra con un 4-3-3 che vede Pjaca e Bajrami agirare come esterni offensivi al fianco di Destro che di fatto, tranne che su una inopinata palla persa da Scalvini, non arriva mai al tiro. Gli ospiti in chiusura di tempo avrebbero anche la possibilità di raddoppiare, su calcio di rigore assegnato da Ayroldi per fallo di mano di Destro, ma dal dischetto Vicario è strepitoso coi piedi a disinnescare il tiro di Koopmeiners.

Vicario para il rigore a Koopmeiners Vicario para il rigore a Koopmeiners
Vicario para il rigore a Koopmeiners (fotogramma)

Lookman chiude i conti

L’Atalanta trova però il 2-0 poco prima dell’ora di gioco, al termine di un’azione strepitosa di Lookman che, ricevuto la palla in area, salta di fatto con finte e dribbling tutta la difesa dell’Empoli e batte Vicario. Il secondo tempo dei toscani è più generoso ma Musso di fatto è inoperoso anche perché il tridente d’attacco guidato da Destro è davvero poco efficace. E così è l’Atalanta ad andare ancora vicina a segnare, e ci riuscirebbe anche se non fosse che Lookman, assist man nella circostanza, finisca in fuorigioco al momento della rete, poi correttamente annullata, a Zapata. Sempre per off-side nei minuti finali viene tolta all’Empoli la rete di Ebuehi dopo l’unico intervento del portiere ospite su conclusione di Walukiewicz. Finisce così 2-0 per gli orobici, che possono far festa al triplice fischio finale di Ayroldi insieme ai duemila sostenitori giunti da Bergamo.

Gasperini: “Ora vogliamo battere il Napoli”

“Abbiamo fatto una prestazione molto valida che ci rilancia dopo la partita inaspettata contro la Lazio. Questa è una bella ripartenza, ci aspettano le sfide contro Napoli ed Inter, vedremo se sapremo ripeterci” ha detto a fine partita Gasperini. “E’ stata una buona partita, forse sul piano tecnico una delle migliori. Siamo in crescendo sotto questo punto di vista, tolto il blackout contro la Lazio. Oggi volevamo fare bene e dimostrare che siamo la solita squadra che se la gioca con tutti. Ho visto molte cose positive e potevamo fare anche più gol. Ci tenevamo a fare la prestazione oltre al risultato. Lookman? Ha segnato cinque gol e ha sempre dato un contributo importante alla squadra. E’ un riferimento tecnico e veloce che ci sta dando tanto. Sono contento di aver questo tipo di calciatore con noi, ma farebbe comodo a tutti. La sfida col Napoli? Non ho paura ma provo grande ammirazione per la squadra azzurra, per il gioco e per l’entusiasmo che si respira attorno all’ambiente. Importante non facciano così bene a Bergamo”.

Empoli-Atalanta 0-2 (0-1)

Empoli (4-2-3-1): Vicario; Ebuhei, De Winter (5′ st Ismajli), Luperto (1′ st Walukiewicz), Cacace; Marin, Bandinelli (32′ st Akpa Akpro); Henderson (21′ st Fazzini); Bajrami, Pjaca (5′ st Cambiaghi); Destro. (1 Perisan, 22 Ujkani, 9 Satriano, 17 Ekong, 20 Degli Innocenti, 30 Stojanovic, 32 Haas, 35 Baldanzi, 65 Parisi). All.: Zanetti.
Atalanta (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Scalvini (5′ st Djimsiti); Hateboer, Pasalic, Ederson (20′ st Malinovskyi), Koopmeiners, Maehle (43′ st Zortea); Lookman (43′ st Okoli); Hojlund (20′ st Zapata). (31 Rossi, 57 Sportiello, 10 Boga, 22 Ruggeri, 93 Soppy). All.: Gasperini.
Arbitro: Ayroldi di Molfetta.
Reti: nel pt 32′ Hateboer; nel st 14′ Lookman.
Angoli: 7-2 per l’Empoli.
Recupero: 2′ e 4′.
Ammoniti: De Winter, Hateboer per gioco falloso; Destro per comportamento non regolamentare.
Spettatori: 8.740 (abbonati 6.513), incasso 80.924 euro (quota abbonati 37.212).

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments