Empoli, Andreazzoli: “Nella ripresa non siamo stati al nostro livello”

EMPOLI – Sperava di cogliere il primo risultato positivo davanti al suo pubblico, invece si trova a commentare la terza sconfitta interna consecutiva, con il 3-0 incassato dalla Sampdoria al ‘Castellani’. Ma Aurelio Andreazzoli non fa drammi, pur ammettendo che il suo Empoli non si è espresso al meglio delle sue possibilità. “E’ una sconfitta che ci può stare, la Sampdoria è una squadra che ha qualità molto importanti in tutti i settori del campo, abbiamo cercato di metterli in difficoltà e ci siamo riusciti nella prima parte di gara che è stata molto aperta – l’analisi del tecnico azzurro -. Poi dopo è chiaro che il gol subito dalla Samp ci ha limitato in quelle che erano le nostre peculiarità in questo momento. Quando poi abbassi i ritmi, abbassi anche la qualità e quindi subisci le situazioni”.

“Nella ripresa non ci siamo stati”

In particolare è stata una prestazione a due facce quella della formazione toscana. “Questo non è il nostro livello, possiamo fare molto meglio ed avere quel ritmo alto che abbiamo dimostrato di avere nella prima parte di gara – sottolinea Andreazzoli -. Nel secondo tempo non ci siamo presentati come nel primo e come detto se abbassi il ritmo, poi subisci. Cosa è accaduto dopo la Juventus? Nell’analisi che abbiamo fatto ci sono state tante sfaccettature, il turno delle nazionali è sempre fastidioso, specie quando non sei abituato a gestirlo. Ci aspettavamo di fare tutta la gara come all’inizio, nella ripresa non ci siamo stati, la buona sorte ci è mancata in alcune circostanze. Con Caputo non ci siamo detti nulla, ha fatto il suo lavoro, l’ha fatto bene, come al solito, è un giocatore ambito da tanti in serie A, e la Sampdoria lo sta sfruttando al meglio”.

Dal Comune una targa per 100 anni club

“All’Empoli Fc con gratitudine per 100 anni di attività sportiva, durante i quali ha dato lustro alla città e portato ai massimi livelli il calcio empolese”, si legge nella targa che è stata consegnata oggi, in tribuna al ‘Carlo Castellani’ prima della partita, dal Comune di Empoli alla società calcistica. Un riconoscimento per il centenario dalla fondazione del club azzurro che arriva dal sindaco di Empoli Brenda Barnini, dal presidente del consiglio comunale Alessio Mantellassi a nome di tutta l’assemblea cittadina e dall’assessore allo Sport Fabrizio Biuzzi. La targa è stata consegnata alla vicepresidente del club azzurro Rebecca Corsi.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime