Empoli, Andreazzoli: “E’ bello vivere emozioni così”

Centotrentatrè giorni di attesa per la vittoria più bella della stagione. L’Empoli torna al successo e lo fa nel modo più spettacolare e rocambolesco possibile, ribaltando al Castellani il Napoli che fino al minuto 80 vinceva 2-0. Poi hanno colpito Henderson e due volte Pinamonti. “Sono contento per la vittoria e la dedico al presidente Corsi che lo ha meritato – le parole del tecnico Andreazzoli a fine gara – . Al di là della gara c’è stato oggi un insieme di emozioni che fanno bene alla mente e fanno magari male al cuore. Alla fine sono emozioni per le quali si lavora e auguro a tutti sensazioni provate oggi per una partita di calcio”.

“Contento per il nostro pubblico che ha sofferto tanto”

“Avevo chiesto ai ragazzi questa mattina di partecipare a questa gara come se fosse una sfida da raccontare ai figli e i nipoti e così è stato, e io la farò vedere a mio nipote – ha detto ancora Andreazzoli  – Il nostro pubblico ha sempre sofferto molto, non ha mai rotto le scatole, ci hanno sempre sostenuto, non hanno avuto grandi soddisfazioni in casa e quindi sono contento per loro perché oggi possono raccontare di questa vittoria. Spalletti mi vuol bene e sarà contento perché ho vinto io. Ci siamo già incontrati, io sono retrocesso e loro sono andati in Champions. Volevamo questa partita, e l’abbiamo fatto. Ci siamo presi dei rischi ma la squadra ha fatto sempre la partita e abbiamo sempre cercato di avere l’iniziativa. Le cose non vengono per caso ma vengono perché le vuoi ed io lo avevo chiesto ai ragazzi anche alla fine del primo tempo. Ci eravamo imposti di vincere il secondo tempo, siamo andati sotto di due gol e poi ci siamo esaltati nel successo finale”, ha concluso l’allenatore dei toscani.

Corsi: “Abbiamo meritato”

Prima del tecnico, aveva parlato il presidente Fabrizio Corsi ai microfoni di DAZN: “Siamo la squadra che ha lanciato più giovani, abbiamo sofferto per tre mesi, spesso abbiamo giocato bene e non vinto, come all’andata abbiamo avuto fortuna ma alla fine abbiamo vinto. Alcune gare ci hanno girato male, altre bene, forse oggi ci ha girato bene, la vittoria rende giustizia al nostro grande primo tempo. Trovarsi sotto uno a zero alla fine della prima frazione era ingiusto”. “Ci mancava la vittoria, abbiamo sbagliato a Udine e contro il Sassuolo, a Firenze lasciamo perdere ma spesso abbiamo giocato bene – ha aggiunto Corsi -. Il gol di Henderson arriva per un episodio fortunato però alla fine abbiamo meritato. Andreazzoli è un maestro di calcio, l’espressione di gioco ne è una conseguenza, ci saranno da fare delle valutazioni con lui rispetto alla squadra e bisognerà vedere se saremo in sintonia. Ora godiamoci la vittoria, abbiamo sofferto, più di tutti il mister e lo staff ma anche io perché quando mi alzo di notte penso al mio grande amore, l’Empoli”.

Empoli, Andreazzoli: "E' bello vivere emozioni così"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments