Donnarumma, dal sogno all’incubo. La Francia si interroga: ”Trasmette inquietudine”

Donnarumma, dal sogno all'incubo. La Francia si interroga: ''Trasmette inquietudine''

Non c’è pace per Donnarumma. Il portiere del Psg, già nel mirino della tifoseria per il grave errore neegli ottavi di ritorno di Champions League che ha aperto la strada alla rimonta vincente del Real Madrid, ne ha combinata un’altra, e come se non bastasse in un altro match molto sentito a Parigi, la sfida con il Marsiglia. Il Psg alla fine la partita l’ha vinta, ma la rete del momentaneo pareggio dell’OM segnata da Caleta-Car sugli sviluppi di un corner, è stata causata da un erroraccio in uscita dell’estremo difensore. L’ennesima papera a cui sono seguiti nuovi fiumi di critiche.

“Trasmette inquietudine”

L’Equipe gli ha dato un durissimo 3 in pagella con un commento altrettanto impietoso: “L’italiano trasmette inquietudine. Come si spiega che un portiere del suo livello sia così impreciso nella valutazione della traiettoria di quel calcio d’angolo che porta al gol del Marsiglia? La stessa cosa vale quando gioca con i piedi. Quel pallone buttato in fallo laterale è inspiegabile”. Un errore comunque non decisivo per il Psg, che già nel prossimo turno infrasettimanale, mercoledì sera ad Angers, con un successo potrebbe festeggiare matematicamente la conquista della Ligue 1.

E anche in nazionale…

La stagione di Donnarumma resta però ben al di sotto delle aspettative: le numerose panchine e il continuo ballottaggio con Keylor Navas sembrano aver tolto serenità e fiducia al portiere. Insomma, sembrano di un’altra era geologica i tempi in cui neutralizzava i rigori agli inglesi Sancho e Saka portando l’Italia sul tetto d’Europa a Wembley. Eppure sono passati appena nove mesi. L’Italia nel frattempo ha fallito l’accesso al Mondiale 2022 in Qatar, con lo stesso Donnarumma tutt’altro che impeccabile sul gol subito contro la Macedonia del Nord da Trajkovski.

Al Psg i sudamericani stanno con Navas

Al Milan, dove Maignan sta disputando una stagione straordinaria, nessuno lo rimpiange tant’è che sono stati subito smentiti i possibili rumors di un clamoroso ritorno in Italia. E anche il futuro a Parigi non promette nulla di buono considerando che Zidane, il favorito per la successione di Pochettino, è proprio l’allenatore che al Real Madrid ha sempre puntato forte su Keylor Navas. Inoltre, come se non bastasse, nello spogliatoio del Paris Saint Germain il blocco sudamericano è tutto schierato con il portiere del Costa Rica. E parliamo di giocatori come Neymar, Messi, Di Maria, Paredes e Marquinhos, gente dunque di un certo peso. Sempre sui media francesi si parla che, in caso di addio Leonardo, anche Donnarumma potrebbe salutare ma non sarà facile trovare una destinazione considerando anche contratto lungo – con scadenza 2026 – e soprattutto ricchissimo.

Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
castigamatti
Ospite
castigamatti
1 mese fa

un grande portiere NON FA una papera ogni due partite. fa una papera ogni VENTI partite.
donnarumma é stato pompato e gasato dal milan in un’epoca in cui il milan aveva bisogno di visibilitá mediatica (anzi… meidasettica) e di rivalutare il proprio “appeal”.
lo hanno gonfiato come fosse un “bambino portierino prodigio”, un campione e hanno cercato di guadagnarci sopra esagerandone il valore reale.
alla fine lo hanno dovuto svendere senza guadagnarci nulla.
il diavolo ha fatto la pentola ma non gli é riuscito il coperchio.

castigamatti
Ospite
castigamatti
1 mese fa

ditemi due squadre di calcio che pagherebbero questo quasi portiere anche solo 10 milioni.
una riserva o un promavera dal vivaio é attualmente piú affidabile di donnarumma.