De Laurentiis: “Spalletti uomo serio, con lui ho scelto bene. Domenica tutti allo stadio per Insigne”

NAPOLI – È cambiata l’amministrazione comunale e torna subito di attualità la questione stadio, anche grazie al feeling e alla volontà di collaborare che si sono già create tra il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi e Aurelio De Laurentiis. I due si sono incontrati oggi a Palazzo San Giacomo, durante un meeting a cui ha partecipato anche lo storico manager di Maradona, Stefano Ceci. Una nuova statua di Diego sarà posizionata a Scampia: “Il sindaco ha avuto questa idea e io sono d’accordo con lui – ha spiegato il presidente – Il futuro dello stadio? Per decidere bisogna essere in pochi. Manfredi mi disse che dello stadio voleva occuparsene lui. Ovviamente ha bisogno di 7-8 mesi per capire il caos di questa città. Io sono un visionario e sono convinto che si potrebbe ripartire dal nostro progetto di qualche anno fa. Ovviamente dobbiamo rivedere pure il sistema dei trasporti per rendere fruibile lo stadio sette giorni su sette”.

“Spalletti uomo serio. E domenica tutti allo stadio per Insigne”

 Poi De Laurentiis ha parlato della squadra. “Spalletti è  un allenatore di grandissimo livello. Ha un contratto di due anni con opzione per il terzo a mio favore. Luciano vive ancora in albergo, deve sentire che Partenope sta nella sua testa e nella sua anima. Se la sentirà azzurra, ce lo dirà lui. L’allenatore è serio, non ci sono problemi e sono convinto di aver fatto centro ancora una volta, puntando su di lui. Non ho parlato per tanti mesi proprio perché avevo bisogno di conoscerlo meglio. Ma ora sto pensando di essere in futuro a Castel Volturno almeno tre volte a settimana, nella prossima stagione, per stare più vicino alla squadra. Potrei anche spostare qui gli uffici della Filmauro”. Il presidente ha dedicato un pensiero pure ad Insigne: “Domenica sarà la sua ultima partita a Fuorigrotta. Mi auguro che ci sia tanta gente ad applaudirlo. Ovviamente se non si troverà bene in Canada, saremo pronti a riaccoglierlo al Napoli. Parlerò del nostro futuro al termine del campionato. Sarà un mercato brillante, voglio una squadra sempre competitiva ad alti livelli”.

L’incontro si è concluso con la cerimonia – nella Sala Giunta di Palazzo San Giacomo – di consegna a Gaetano Manfredi di una copia in miniatura della statua raffigurante Diego Armando Maradona già presente allo stadio di Fuorigrotta. A donarla è stato Stefano Ceci, manager di Diego: “È un momento fortemente simbolico, perché dal 5 luglio 2017 Maradona figura fra i cittadini onorari di Napoli. Proprio quel giorno gli promisi che avrei regalato alla città una statua a grandezza naturale in suo onore e così ho fatto il 28 novembre scorso alla presenza di Gianni Infantino, presidente della FIFA e quindi primo dirigente del calcio mondiale. Ora riportiamo Diego a Palazzo San Giacomo…”. Ad Aurelio De Laurentiis è stata invece consegnata una riproduzione in edizione limitata del piede sinistro di Diego Armando Maradona.

De Laurentiis: "Spalletti uomo serio, con lui ho scelto bene. Domenica tutti allo stadio per Insigne"Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments