Danimarca, Eriksen segna nello stadio di Copenaghen dove aveva rischiato di morire all’Europeo

Danimarca, Eriksen segna nello stadio di Copenaghen dove aveva rischiato di morire all'Europeo

Dopo il gol con l’Olanda con cui Christian Eriksen aveva segnato il ritorno in Nazionale, nove mesi dopo il malore all’Europeo, l’ex interista ha segnato nello stadio dove aveva rischiato di morire. A Copenaghen, nel prato del Parken dove si era accasciato lo scorso 12 giugno 2021 con la maglia della Danimarca, il centrocampista ha segnato il gol del 3-0 nell’amichevole con la Serbia, al minuto 57. Entrambe le squadre sono già qualificate al Mondiale in Qatar.

Una soddisfazione immensa per il trentenne che ora gioca al Brentford, in Premier League. Per questo speciale ritorno Kasper Schmeichel, il portiere e capitano dei danesi, aveva ceduto la fascia proprio al fantasista. Lo stesso Eriksen prima della gara aveva detto di non vedere l’ora di tornare in campo al Parken, ma al tempo stesso si era augurato di potersi mettere alle spalle quell’episodio dopo questa partita. Il suo sogno, come ribadito più volte, è giocare il Mondiale a fine anno.

Eriksen ha dovuto rescindere il proprio contratto con l’Inter perché in Italia non è possibile praticare l’attività agonistica con un defibrillatore impiantato. Nel Regno Unito invece sì, e così il danese si è legato al Brentford. Adesso la favola continua, con quella stessa maglia con cui il mondo lo ha visto in mondovisione a un passo dalla fine.

Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments