Cremonese-Lazio 0-4: Immobile, Milinkovic e Pedro archiviano la figuraccia danese

Al momento stai visualizzando Cremonese-Lazio 0-4: Immobile, Milinkovic e Pedro archiviano la figuraccia danese
Cremonese-Lazio 0-4: Immobile, Milinkovic e Pedro archiviano la figuraccia danese

Ha funzionato la terapia d’urto di Sarri con i suoi giocatori, dopo la pessima prestazione in Europa League contro il Midtjylland. “Questi giorni di ritiro a Piacenza li ho vissuti da incazzato”, ha detto il tecnico della Lazio. In effetti i biancocelesti non lo avevano mai visto così furioso: il messaggio alla squadra è arrivato e – al di là del discorso sul germe nello spogliatoio, cioè la tendenza ad affrontare con superficialità certe gare – la scossa c’è stata e ha prodotto una netta vittoria a Cremona. È finita 4-0, ma in realtà la partita è durata il tempo della doppietta di Immobile: 21 minuti. D’altronde la Lazio, con la qualità dei suoi solisti, dà spettacolo e vince quando non la impegnano sul piano dell’intensità, della “guerra” a metà campo: la coraggiosa Cremonese di Alvini ha difeso malissimo – il pressing alto era portato con i tempi sbagliati – e i giocolieri di Sarri ne hanno approfittato. Subito al 7′ il passaggio vincente di Milinkovic per Immobile per l’1-0 del centravanti, che ha poi segnato su rigore il suo gol numero 187 in Serie A, il quinto in questo campionato. Curiosità: dei 42 assist confezionati in A da Milinkovic, ben 24 hanno fatto esultare Immobile. Che poi nella ripresa ha sprecato tre occasioni – una clamorosa a porta vuota – per centrare il tris o il poker. Però questa doppietta è sempre un bel modo per festeggiare il ritorno in Nazionale. E anche Provedel, alla prima convocazione in azzurro, ha offerto un’altra prova convincente.

<<La cronaca della gara>>

Gara indirizzata dalla doppietta di Immobile

Il rigore – “mani” di Lochoshvili su tiro di Immobile – è stato concesso da Orsato dopo aver rivisto l’azione al Var. Al 47′ poi Milinkovic ha firmato il terzo gol, il secondo della settimana. Nella ripresa la Cremonese ha più volte impegnato Provedel, ha avuto diverse occasioni ma – come nelle gare precedenti – si è dimostrata poco concreta. Implacabile invece la Lazio in contropiede: delizia di Luis Alberto, assist di Immobile e destro del 4-0 di Pedro, alla seconda rete in campionato. Nonostante il pomeriggio senza affanni da parte della sua squadra, Sarri è “riuscito” comunque a farsi ammonire: era in diffida, sarà squalificato e non sarà in panchina dopo la sosta contro lo Spezia. Però la Lazio stavolta gli ha regalato un successo prezioso: sorpassata l’Inter in classifica. Cupo invece Alvini: la sua tesi a Coverciano spiegava come affrontare una squadra di Sarri, ma sul campo le teorie non hanno funzionato.

Lazio batte Cremonese 4-0 (3-0).
Cremonese (3-4-1-2):
Radu, Aiwu, Chiriches (27′ Bianchetti), Lochoshvili (1’st Vasquez), Sernicola, Escalante (1’st Ascacibar), Meitè (17’st Pickel), Valeri, Zanimacchia (34’st Milanese), Dessers, Okereke.. All.: Alvini.
Lazio (4-3-3): Provedel, Hysaj, Casale (11’st Romagnoli), Patric (32’st Gila), Marusic, Vecino (21’st Luis Alberto), Cataldi, Milinkovic Savic (32’st Basic), Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni (11’st Pedro).  All.: Sarri.
Arbitro: Orsato di Schio.
Reti:  nel pt 6′, 20′ (R) Immobile, 47′ Milinkovic Savic, nel st 33′ Pedro.
Angoli: 7-6 per la Cremonese.
Recupero: 4′ e 3′.
Ammoniti: Casale, Vasquez per gioco falloso, Sarri per proteste.
Spettatori: 12.991.

Cremonese-Lazio 0-4: Immobile, Milinkovic e Pedro archiviano la figuraccia daneseFonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments