Coppa Italia: poker Empoli, colpo del Lecce a Parma

Empoli e Lecce si uniscono alla compagnia che ha già superato il primo turno di Coppa Italia. I toscani di Andreazzoli, neopromossi in A, superano il Vicenza 4-2, mentre i pugliesi passano 3-1 al Tardini con il Parma.

Empoli, basta il primo tempo

All’Empoli è sufficiente una partenza sprint al Castellani per staccare il biglietto per i sedicesimi di Coppa Italia: con il Vicenza finisce 4-2. Azzurri in vantaggio al 10′, con un destro preciso di Bajrami. L’Empoli gioca e trova raddoppio e tris: alla mezz’ora Bandinelli dalla sinistra per Haas che col mancino batte Pizzignacco; al 37’ ci prova da fuori Bandinelli, respinge il portiere ma arriva Mancuso a mettere in gol. Prima dell’intervallo accorciano le distanze gli ospiti con Dalmonte. La ripresa si apre con un buon Vicenza. Al 56’ il gol del 3-2: Dalmonte serve Lanzafame che dall’altezza del dischetto batte Vicario. Nell’ultimo spicchio di gara l’Empoli riguadagna metri. Al minuto 87 il poker azzurro che chiude la gara, con una punizione di Crociata che si infila sul secondo palo. 

Lecce, colpo al Tardini

Il Lecce passa 3-1 a Parma ne nei sedicesimi affronterà lo Spezia. Baroni sceglie il 4-3-3 con il giovane islandese Helgason a completare il tridente offensivo a fianco di Coda e Olivieri mentre tra i padroni di casa Maresca va con un 4-1-4-1 con Man e Iacoponi alle spalle di Benedyczak. Tra i pali al posto di Buffon, il suo vice Colombi, come già annunciato alla vigilia della gara. A partire meglio è il Parma: al quinto minuto, Brunetta si vede annullare un gol per posizione irregolare mentre due minuti più tardi è Iacoponi a servire lo stesso Brunetta che batte Gabriel con un piatto destro. Tempo altri due minuti e il Lecce pareggia. Olivieri tiene palla fino al limite dell’area e poi serve Coda che batte Colombi con un diagonale preciso. Il Lecce guadagna campo e chiude il primo tempo in vantaggio con un colpo di testa del difensore Tuia su calcio d’angolo. Nella ripresa, la squadra di Baroni controlla e poi mette in cassaforte la gara con il secondo gol di Coda che, appostato a centro area fredda Colombi.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime