Coppa Italia, Genoa-Spal 1-0: Gudmundsson regala la Roma ai rossoblù. Primo ko per De Rossi,

Al momento stai visualizzando Coppa Italia, Genoa-Spal 1-0: Gudmundsson regala la Roma ai rossoblù. Primo ko per De Rossi,
Coppa Italia, Genoa-Spal 1-0: Gudmundsson regala la Roma ai rossoblù. Primo ko per De Rossi,

Daniele De Rossi, per ora, non farà il ritorno allo stadio Olimpico da avversario. La sua Spal, infatti, è stata eliminata (1-0) dal Genoa nella gara secca a Marassi che valeva i sedicesimi di Coppa Italia. Il tecnico romano si imbatte così nella prima sconfitta da allenatore, dopo l’esordio a reti bianche in campionato con il Cittadella, ma esce a testa alta, piegato solo da un rigore di Gudmundsson, accordato per un ingenuo fallo di mano di Moncini. A sfidare la Roma, il prossimo 11 o 18 gennaio, ci sarà quindi il Genoa.

Genoa, Yeboah e Portanova mancano il vantaggio

Blessin cambia sei uomini rispetto all’undici che ha vinto a Cosenza: avanti c’è Yeboah, sulla trequarti Portanova, in panchina Aramu e Coda. Ampio turnover anche per De Rossi che in attacco conferma Moncini e alle sue spalle lancia Tunjov e Zanellato. Ritmi alti ma poche occasioni in avvio, per assistere al primo squillo bisogna attendere il 20′ quando la Spal disegna lo schema da calcio d’angolo ma Almici, libero sul secondo palo, non riesce di testa a inquadrare lo specchio. Alla mezz’ora inizia a spingere sull’acceleratore il Genoa e Yeboah si avventa in spaccata su un suggerimento dalla sinistra di Portanova, anticipa proprio Almici e manca per pochissimo la porta difesa da Thiam. Al portiere spallino basta essere ben piazzato, 3’ più tardi, per neutralizzare una conclusione di Portanova che beneficia di un’invenzione di Gudmundsson ma da ottima posizione calcia con poca convinzione.

Genoa, Gudmundsson sblocca su rigore

I padroni di casa riescono ugualmente a trovare il vantaggio al 45′ su rigore: penalty concesso per un netto fallo di mano nella sua area di Moncini su un colpo di testa di Portanoca. Dopo un lungo check con il Var (si valutava un possibile fuorigioco del centrocampista rossoblù) dal dischetto si presenta Gudmundsson che con freddezza spiazza il portiere. Prima dell’intervallo c’è tempo per un accenno di reazione ospite: Peda prova la girata di testa, palla di un soffio a lato alla sinistra della porta rossoblù.

Spal mai pericolosa nella ripresa

Nella ripresa l’intensità cala anche perché i padroni di casa vanno in gestione e gli ospiti non riescono a essere praticamente mai incisivi nella metà campo offensiva. Prima di essere sostituito da Blessin, Yeboah spreca in contropiede una ghiotta occasione calciando addosso al portiere in uscita. Anche Gudmundsson fallisce il 2-0 sparando alto da pochi passi sugli sviluppi di palla inattiva, mentre il neoentrato Puscas fa tutto bene ma viene murato sul più bello dal ritorno di Peda. Nel finale Yalcin e ancora Puscas mancano nuovamente il colpo del ko, ma la Spal non ne approfitta e deve salutare la competizione.

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments