Coppa Italia: Bologna eliminato, la rimonta non basta. Goleada Ternana, finisce 5-4

Clamoroso al Dall’Ara. Il Bologna viene eliminato al primo turno di Coppa Italia dalla Ternana, neo promossa in Serie B. Una partita rocambolesca, di altri tempi, con le Fere avanti anche 5-1 e con gli emiliani che si sono svegliati tardi rimontando solo fino al 4-5. Nell’altro match del lunedì pomeriggio, passa il turno anche il Crotone che chiude sul 2-2 contro il Brescia dopo i tempi supplementari, ma vince ai calci di rigore eliminando la formazione di Pippo Inzaghi.

Bologna-Ternana 4-5

A Bologna è ospite la Ternana e, dopo un primo tentativo di Orsolini, già al 6′ gli umbri di Lucarelli passano con la rete di Agazzi che ruba palla a centrocampo e realizza dalla distanza. Lo 0-2 potrebbe arrivare quattro minuti dopo, ma Donnarumma calcia un rigore sul palo. Poco dopo l’ex Brescia si fa perdonare insaccando di testa al minuto 21. Ci prova Dominguez, al 38′, a riaprire il match dimezzando lo svantaggio, ma due minuti dopo il Bologna subisce l’1-3 siglato da Peralta con una conclusione dalla distanza. Ma non è finita qua perché 9 minuti la Ternana è sull’1-5 grazie al rigore siglato dall’ex Falletti (50′) e alla doppietta di Peralta (54′). Sembra una gara ormai chiusa e invece a non finire sono le sorprese perché il Bologna finalmente reagisce: al 56′ segna Arnautovic, al 58′ Soriano e, al 76′, arriva il 4-5 di Orsolini. Barrow è il più pericoloso dei suoi, ma all’88’ Sorensen respinge uan sua conclusione sulla linea, un minuto dopo è invece Iannarilli a negargli il gol. Anche nei minuti di recupero il portiere rossoverde è decisivo. Finisce 4-5, Bologna a casa, Ternana ai sedicesimi di finale contro il Venezia.

Crotone-Brescia 6-4 (2-2) dopo i calci di rigore

Il Crotone passa il turno di Coppa Italia eliminando il Brescia ai calci di rigore dopo un match molto equilibrato, chiuso sul 2-2 al 90′ e al 120′. Gara combattuta tra due protagoniste del prossimo campionato di Serie B. Buon avvio del Brescia che già al 3′ va vicino al gol con Bajic che impegna il portiere Festa. I padroni di casa crescono con il passar dei minuti ma è ancora l’estremo difensore calabrese a salvare il risultato sul destro dalla distanza di Pajac. Il Crotone sblocca il risultato al 26′ con un destro di Vulic che, decisiva una deviazione, beffa Perilli. I rossoblù di Modesto prendono fiducia e conquistano metri e legittimano il vantaggio con Benali e Zanellato (palo) vicini al raddoppio. Nella ripresa il Brescia trova subito il pari con una bella azione conclusa da Van Dee Looi. La squadra di Inzaghi non si accontenta e, al 22′, ribalta il risultato con un contropiede chiuso da Bajic. Il Crotone non ci sta e al 76′ pareggia con un colpo di testa di Mulattieri. Si va ai supplementari e i padroni si rendono pericolosi con Juwara e Benali, mentre nel finale il Brescia resta in 10 per l’espulsione di Pajac. Il risultato però non cambia e si va ai rigori. Il Crotone ne segna 4 su 4, i lombardi soltanto due. Saranno gli “squali” a sfidare l’Udinese.

Fonte Repubblica.it

Condividi
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x
Available for Amazon Prime