Cagliari, Mazzarri: “Non è una resa, ma troppo molli in difesa”

CAGLIARI – A fine partita si dice che ci sia stato un confronto tra l’allenatore, il presidente e la squadra. Il Cagliari traballa, e non poco, perde col Verona ed è il settimo tonfo nelle ultime otto gare giocate. Walter Mazzarri raggiunge i microfoni televisivi, lo dice chiaramente, per responsabilità di ruolo. Ne avrebbe volentieri fatto a meno. Cosa si sono detti nello spogliatoio? Chi ha parlato? “Dovevo parlare con la squadra – dice il toscano –  Mi hanno ascoltato. Sono l’allenatore e devo parlare. Non si pensi che questa sconfitta suoni come una resa. Ho detto parole che non dico a voi. Rimangono fra me e loro. Ho detto che non mi sono piaciuti i duelli in difesa, con altre squadre con questo atteggiamento tattico era andata bene, eravamo stati solidi, stavolta fin dall’inizio siamo apparsi debolissimi in difesa: non me l’aspettavo”. 

Ora sono testa a testa durissimi…
“Questa sconfitta brucia, una prova difensiva così … era tanto che non si faceva (dimentica Udine ndr.). Merito del Verona, oh, sembravano in Champions: grande fisicità, grande impegno e forza… Noi invece… Fase difensiva fatta davvero male”.

Continua…
“Che succede adesso? Che cerchiamo di ricompattarci per cambiare rotta fin da Salerno… poi verrà l’Inter, di certo noi faremo il massimo. Ma avete visto lo stadio? Eccezionale. Si meritava quello che hanno visto con il Sassuolo”. 

Mazzarri riflette a voce alta
“Adesso… Ci guarderemo in faccia. Chiedevano Nandez e Rog, li ho accontentati ma chi è stato fuori tanto non trova subito la strada giusta. Sono giocatori di alto valore, loro, ma a calcio oggi – se non si sta bene – con squadre come il Verona, si fatica e tanto. 

Un brutto colpo in chiave salvezza…
“Io posso solo dire che la classifica si complica ma lotteremo fino all’ultimo, non pensavamo nelle ultime tre di essere messi così. Mi spiace per tutti. Io mi metto l’elmetto. Se mi chiedono di scalare l’Everest per salvare il Cagliari, io ci vado”. 

Cagliari, Mazzarri: "Non è una resa, ma troppo molli in difesa"Fonte Repubblica.it

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments