Brasile-Argentina, la storia infinita: per la Fifa va giocata

Brasile-Argentina, la storia infinita: per la Fifa va giocata

Brasile-Argentina, la storia infinita: per la Fifa va giocata

Brasile-Argentina va giocata. La Fifa ha confermato che la partita valida per le qualificazioni sudamericane ai Mondiali 2022, andrà disputata comunque, dopo che la commissione d’appello ha respinto il ricorso delle due federazioni interessate.

Cosa era successo

Termina così, si spera, la lunga telenovela di una gara ininfluente per andare al Mondiale (visto che sia Brasile sia Argentina sono già qualificate per Qatar 2022 da prima e seconda del girone unico), ma entrata nella cronaca quando il match dello scorso 5 settembre a San Paolo, fu interrotto dopo soli cinque minuti di gioco per l’intervento delle autorità sanitarie locali, che volevano portare via dal terreno di gioco quattro giocatori dell’albiceleste, accusati di aver violato il protocollo Covid-19

Appelli respinti

La Fifa a febbraio aveva deciso di rigiocare la partita e di sospendere quattro giocatori argentini per due match, infliggendo sanzioni per una serie di violazioni alle due federazioni, che hanno fatto appello. Appelli però respinti nella giornata del 9 maggio. “La Commissione d’appello ha confermato che la partita dovrà essere ripetuta e ha mantenuto la sanzione di 50.000 franchi svizzeri (circa 48.000 euro) alla Cbf e all’Afa a causa dell’annullamento del match”, ha comunicato la Fifa. Altre ammende sono state ridotte, ma la Cbf dovrà versare l’equivalente di altri 240.000 euro e l’Afa di circa 95.000.

Fonte Repubblica.it

Voglio essere avvisato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments