“Botte, minacce e insulti: quei momenti di inferno in curva nord”

Al momento stai visualizzando “Botte, minacce e insulti: quei momenti di inferno in curva nord”

Quella di Paolo, nome di fantasia, è una delle tante testimonianze di quello che è successo sabato nella curva nord di San Siro dopo la notizia dell’assassinio del pregiudicato Vittorio Boiocchi, guida storica della tifoseria organizzata dell’Inter. “A fine primo tempo hanno detto a tutti noi che eravamo in curva di uscire. Un ragazzo, molto giovane, ha messo le mani addosso a un uomo. La figlia, che avrà avuto sei o sette anni, ha iniziato a urlare e allora sono intervenuti degli altri ragazzi della curva per fermarlo. In molti gridavano ‘c’è la bambina, c’è la bambina’”.

Ha funzionato?
“No. Il clima era caldo. A un altro tifoso con figli piccoli al seguito, che protestava per i modi con cui gli era stato intimato di andarsene, uno di questi ragazzini della curva ha urlato ‘non sai chi sono io terrone di merda ti taglio la gola’”.

Come mai parla di ‘ragazzino’? Era molto giovane?
“Quelli che insultavano e minacciavano avevano meno di venticinque anni, alcuni non arrivavano a venti. Uno di loro ci ha urlato ‘o uscite con le buone o vi buttiamo fuori, qui comandiamo noi e si fa come diciamo noi'”.

Ha avuto paura?
“Temevo che nella calca in uscita, in caso di panico, qualcuno potesse rimanere schiacciato. Ho visto una ragazza piangere, spaventata, e la ho consolata. Fare sfollare miglia di persone con minacce è stato pericoloso. Siamo usciti dalla curva, alternative non ce n’erano”.

È riuscito a vedere il secondo tempo della partita?
“Sono salito al terzo anello rosso, dove non c’erano controlli. Accedere al terzo verde era impossibile, le forze dell’ordine impedivano l’accesso”.

Lei va spesso in curva?
“Sono tornato ad abbonarmi dopo diversi anni in primo anello verde. Mi è capitato di essere preso a calci da un ubriaco. Di solito mi metto vicino al vetro del secondo anello arancio, una zona più tranquilla rispetto al centro della curva”.

Fonte Repubblica.it

0 0 votes
Valutazione dell'articolo
Tienimi aggiornato
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments